Notizie
Categorie:

Il Brescia difenderà il suo primo titolo conquistato nella passata stagione. Torres e Tavagnacco pronte a strapparglielo dalle maglie

Unica formazione laziale in A è la Res Roma, che è riuscita a mantenere il massimo campionato per una manciata di punti. In B, invece, ci sono Lazio e Roma



Il Brescia campione d'ItaliaMancanopoco più di due mesi, e poi si farà sul serio. Sono state infattielencate date e regole del prossimo campionato, che vedrà lecalciatrici in campo sfidarsi nei primi turni di Coppa Italia diSerie A e B nei giorni del 6 e 7 settembre. Il primo trofeo ufficialeverrà aggiudicato il 20 Settembre, con la sfida tra Brescia eTavagnacco per la Supercoppa Italiana, mentre la caccia alleRondinelle campionesse d'Italia inizierà la settimana successiva, il27. Nel massimo campionato l'unica squadra laziale inserita aconcorrere per il titolo è la Res Roma, che nella passata stagioneha ottenuto la salvezza, mentre in Serie B (calcio d'inizio per il 28settembre) giocheranno Lazio e Roma, autrici di un bel campionato, mache alla fine non è valso il salto di categoria. Per quello cheriguarda le giovani calciatrici invece, bisognerà attendere un po'di più, visto che il campionato Primavera scatterà il 26 ottobre. 

Orarie regole Dal24 agosto al 19 ottobre tutte le partite prenderanno il via alle ore15.00, dal 20 ottobre al 22 febbraio alle ore 14.30, dal 23 febbraioal 24 maggio alle 15.00, dal 25 maggio al 30 giugno alle ore 15.30.LaSerie A 2014/2015 sarà formata da 14 squadre, le prime dueclassificate si qualificheranno per la Uefa Women´s Champions League(quest'anno oltre al Brescia vi parteciperà anche la Torres), leultime quattro in graduatoria retrocederanno in Serie B. Ilcampionato cadetto è articolato in quattro gironi da 12 o 14 squadreciascuno, le prime classificate saranno promosse in A, le ultime treretrocederanno nei campionati regionali. In B verranno promosse lesquadre che termineranno al primo posto i rispettivi campionatiregionali di Serie C.

Il Tavagnacco che ha vinto la coppa ItaliaPrimaveraPer le formazioni che hanno conseguito la possibilità di parteciparealla prossima stagione a campionati nazionali c'è l'obbligo di avereuna seconda squadra che giochi nel torneo primavera, mentre lesocietà promosse in B hanno facoltà di partecipare con una secondasquadra, oppure possono giocare i campionati giovanili femminilidella LND o del Settore Giovanile Scolastico (Juniores, Allievi eGiovanissimi) creato dai comitati regionali.