Notizie
Categorie: Altri sport

Il Brescia doma la Vis, alla Mompiano finisce 19-7

Giallorossi bene per tre tempi, la capolista trova l’affondo nell’ ultimo quarto. Ciocchetti: ”Male il crollo del quarto tempo, moderatamente soddisfatto per la prima parte del match”



AN BRESCIA - ROMA VIS NOVA 19-7 (3-0, 3-1, 4-4, 9-2)

A.N.BRESCIA: Del Lungo M. , Bruni L. 1, Presciutti C. 3, Guerrato S. , Rios Molina G. , Rizzo V. 1, Giorgi D. 3, Nora A. 1, Presciutti N. 1, Bodegas M. 5, Fiorentini Jovanovic D. 1, Napolitano C. 3, Dian B. . All. Bovo
ROMA VIS NOVA PN: Bonito M. , Pappacena S. 1, Murro D. , Mirarchi C. 1, Banovac I. 2, Parisi M. , Spinelli A. 2, Innocenzi C. , Rigo M. , Reynolds , Cuccovillo N. 1, Nicosia G. . All. Ciocchetti
Arbitri: D. Bianco e Romolini
Note Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Brescia 4/5, Roma Vis Nova 3/4 Spettatori: 200 circa

Image titleSfida impossibile doveva essere e sfida impossibile è stata. La Roma Vis Nova si è arresa allo strapotere della capolista, 19-7 per il Brescia è il finale col quale la formazione di Cristiano Ciocchetti torna via dalla “Mompiano” nel match valevole per il decimo turno di A1 maschile. Nonostante il pesante passivo del finale c’è tuttavia da registrare una Vis gagliarda per più di metà gara, che ha retto bene l’assalto degli uomini di Bovo chiudendo i primi due quarti sotto coi parziali di 3-1 e 3-0 e conquistando un meritato pari per 4-4 nel terzo periodo. Sul 10-5 ad inizio quarto tempo però i padroni di casa hanno preso il sopravvento sui capitolini, un crollo psicofisico che ha dato il la alla goleada finale: 9-2 e 19-7 per i biancazzurri. Bonito si è comunque distinto tra i pali nonostante il passivo, le reti dei giallorossi portano le firme di Banovac e Spinelli a segno con una doppietta ciascuno, oltre alle marcature di Cuccovillo, Mirarchi (primo gol in giallorosso) e Pappacena. Non si muove neanche stavolta dunque la classifica della Vis, che chiude l’ anno con 6 punti all’ attivo in attesa di ricevere dopo la sosta il Posillipo dell’ ex Bruno Cufino, fermato clamorosamente sul pari (10-10) dalla Florentia fanalino di coda.

Le dichiarazioni di Cristiano Ciocchetti al termine del match: ”Ho trovato un Brescia in grandissimo spolvero nonostante l’impegno di Champions League, ci ha portato un pressing altissimo sin da subito ed è stata dura. Quando si perde non c’è mai da essere soddisfatti, ma moderatamente posso ritenermi contento per quanto fatto vedere dai miei nei primi 3 tempi: abbiamo retto bene, provato a controrispondere mettendoci grinta e carattere, questa volta siamo andati meglio anche in superiorità (3 su 4, il 75%) e li abbiamo costretti al pari sul 4-4 nel terzo quarto. Ciò che invece non mi è piaciuto affatto è stato il crollo dell’ ultimo periodo: ci siamo arresi, comprensibile un po’ di stanchezza fisica ma abbiamo mollato dal punto di vista psicologico, sbagliando troppo e così la punizione è stata più severa del previsto. Mirarchi? Si è inserito subito e sono soddisfatto della sua prestazione, ora deve recuperare il fuso orario, ci darà una grossa mano fino alla fine della stagione”.