Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Il Calcio Sezze rimonta con il Sant'Elia Fiumerapido

Esposito su rigore illude, i padroni di casa ribaltano con Medoro e Coia



11a Giornata - 16 nov 2014
2 - 1

MARCATORI 24' pt rig. Esposito (S), 18' st Medoro (C), 29' st Coia (C)

CALCIO SEZZE Stefanini, Colongi, Pecorilli, Cece, Martelletta, Di Trapano, Antonucci, Petrussa, Coia (46' st Rieti), Medoro, Lisi (1' st Manni). PANCHINA Pastro, Venditti, Ficaccio, Ciotti, Camillo. ALLENATORE Gaeta

SANT'ELIA FIUMERAPIDO Lanzaro, Bastianello (21' st Perrella), Kiszka, Catalano (17' st Mantuan), Tricinelli, Scafaro, Casone (21' st Cristiano), Marotta, Accrachi, Esposito, Fusco PANCHINA Marsilo, Pelle, Quattrociocchi, Molinari. ALLENATORE Di Prisco

ARBITRO Cecchi di Roma 1

ASSISTENTI D'Albore e Papitto di Roma 2

NOTE Espulsi al 41' pt Petrussa (C) per doppia ammonizione, 42' st Kiszka (S) per proteste. Ammoniti Stefanini, Pecorilli, Petrussa, Medoro, Scafaro.  

Vince il Calcio SezzeTorna alla vittoria il Sezze di Antonio Gaeta e lo fa tra le mura amiche di casa al termine di una gara complicata contro il Sant'Elia Fiumerapido. Il vantaggio ospite arriva al 24'. Il direttore di gara considera fallosa un'entrata di Pecorilli in piena area e concede il penalty tra le proteste del Sezze: Esposito trasforma battendo Stefanini e regalando il vantaggio ai suoi. Poi, al 41',  l'arbitro estrae per la seconda volta il cartellino giallo nei confronti del rientrante Petrussa, che è costretto ad abbandonare il rettangolo di gioco. L'undici di Gaeta, però, non si scompone e torna in campo più volitivo che mai per disputare i 45' che separano dal triplice fischio. A trovare il pareggio è Giuseppe Medoro al 18' che, servito da Coia, trova lo spazio giusto per battere di sinistro Lanzaro. Il gol carica i padroni di casa, che si fanno sempre più intraprendenti nonostante giochino con un uomo in meno. Al 26' solo la traversa ferma il missile di Antonucci destinato a sorte migliore. Ma il gol è nell'aria e arriva al 29': stavolta le parti si invertono, con Medoro che serve un assist al bacio per Alessandro Coia che non si fa pregare per battere per la seconda volta Lanzaro. A quel punto il Sezze soffre il dinamismo della squadra ciociara che non ci sta a perdere, ma stringe i denti fino al termine, respirando quando gli ospiti perdono Kiszka per proteste a 5' dal termine. Alla fine è il Calcio Sezze ad esultare per la ritrovata vittoria in campionato.