Notizie

Il cantautore romano si è spento oggi: era malato da circa cinque anni

Nella sua carriera spiccano gli inni dedicati alla Lazio, ma anche la collaborazione con Mina



Aldo DonatiLutto nel mondo dello sport e della musica romana. Si è spento oggi Aldo Donati, conosciuto soprattutto nell'ambito della tifoseria biancoceleste per aver scritto ed interpretato diversi inni dedicati alla sua Lazio. Il più famoso è sicuramente Inno alla Lazio, che ha come incipit l'immortale e romanesco “So' già du' ore”. Scherzoso e schietto, Aldo Donati si era sempre rapportato con estrema simpatia nei riguardi anche della tifoseria romanista. Ma Aldo Donati non era soltanto un cantore ed un tifoso della Lazio. E' tra i fondatori della Schola Cantorum di Roma ed ha nella sua carriera, che ha inizio negli anni 70' e fa parte della scena cantautorale italiana, inciso diversi brani resi famosi anche da partecipazioni a Festivalbar e Cantagiro. Su tutte si può ricordare Lassame Perde, presente nel film Squadra Antimafia, interpretato da Tomas Milian. Ha una lunga collaborazione artistica con Mina: per lei compone Mio di chi, Così, Lo faresti, Amornero. Nella stagione teatrale 2005-2006 Maurizio Costanzo ed Alex Britti lo scelgono come interprete, insieme ai ragazzi di Amici di Maria De Filippi, della commedia musicale Lungomare di Ostia. Dal 2006 partecipa spesso ai programmi di Teleroma 56 come Fütbol come opinionista sportivo. Con il giornalista Lamberto Giorgi, da settembre 2008, conduce la trasmissione FM Derby e successivamente è lui stesso conduttore del programma FM Lazio. Poi, nel 2009, una lunga malattia Nel giugno 2009, vince il "Festival degli Autori" di Sanremo con la canzone Diverso con il testo di Giorgio Faletti. Pochi mesi dopo, causa un aneurisma entra in coma ed inizia una lunga battaglia con la vita, conclusasi oggi. 

Tutta la redazione di Gazzetta Regionale coglie l'occasione per porgere le più sentite condoglianze alla famiglia Donati.