Notizie

Il Certosa non si ferma più: 3-2 all'Accademia Calcio Roma

Grande prestazione di Maffei e i suoi ma i padroni di casa si confermano come la rivelazione di questo avvio di stagione e centrano la quarta vittoria consecutiva



4a Giornata
3 - 2

MARCATORI Bizzocchi 13’pt (C), Conti 23’pt (C), Boccia 26’pt (A), Origlia 11’st (C), Muscuso 34’st (C)
CERTOSA Rasati 6,5, Zuffi 6, Gioia 6, Pratillo 7, Bizzocchi 6,5, Ruscio 6 (11’st Amente 6), Origlia 8 (37’st Rinelli sv), Giordani 6,5, Calì 6,5 (25’st Di Cosimo sv), Arfaoui 6,5 (32’st Rodriguez sv), Conti 7 (8’st Volanti 6) PANCHINA Tudini, Fraioli ALLENATORE Torretti
ACCADEMIA CALCIO ROMA Buttari 6, La Posta 6, Rocchi 6, Gerardo 6,5, Castellani 6 (30’st Di Spirito sv), Cameo 6, De Angelis 6,5 (5’st Fornasiero 6), Pizzuti 6 (21’st Ortenzi sv), Rapiti 6 (11’st Ansaj 6), Boccia 6,5 (30’st Tiberti sv), Alaimo 6 (25’st Muscuso 6,5) PANCHINA D’Alessandris, Natali ALLENATORE  Maffei
ARBITRO Papagno di Roma 2
NOTE Ammoniti Giordani (C); Rocchi, Tiberti (A)

Image titleMatch entusiasmante in casa del Certosa di mister Torretti, che quattro giornate fa ha dato vita a un sogno dal quale nessuno sembra più volersi risvegliare. I viola, neo promossi nella categoria elite, si stanno subito distinguendo come l’outsider da tenere d’occhio se non si vuole perdere rapidamente posizioni in campionato: 4 gare, 4 vittorie, solo oggi le prime reti subite. Dal canto loro, i neroarancio di Maffei invece sono partiti tossendo, e dopo il pareggio a inizio campionato hanno dovuto sopportare una sconfitta prima di strappare la vittoria al Tor di Quinto una settimana fa.

Il Certosa non è certo l’avversario in cui speri di incappare quando cerchi disperatamente la risalita. Dopo i primi minuti di studio i padroni di casa, che sembrano avere un guizzo in più, trovano il vantaggio già al 13’: Pratillo batte una punizione  dal vertice sinistro dell’area, e Bizzocchi di testa  da due metri sbatte a rete sul primo palo, 1 a 0 Certosa. Tre minuti dopo ci prova Arfaoui da pochi metri in rasoterra, Buttari para a terra in due tempi. Al 23’ colpaccio dei viola: Calì prova il diagonale morbido sul secondo palo, fuori d’un soffio. Nell’azione successiva Origlia dalla destra opera un filtrante in area per Conti che da pochi metri calcia una botta imprendibile sul primo palo, raddoppio e shock per l’Accademia Calcio. Al 26’ però cresce ancora l’intensità, e Boccia si dimostra lestissimo ad approfittare del grave errore di Ruscio che si fa rubare palla, il tiro dentro l’area è troppo alto e angolato per Rasati, finora imbattuto. 2 a 1 e le distanze si accorciano. Gli ultimi del primo parziale vanno agli ospiti che giungono in area altre due volte, ma sia Rapiti che De Angelis trovano la sensazionale risposta del numero 1 di casa, che salva il risultato.

Nella ripresa il Certosa si riprende subito la tranquillità di un ampio vantaggio: al 11’ la palla viaggia dal lato sinistro dell’area fino a Pratillo, che dalla lunetta esterna gira ancora a Origlia che dentro l’area da destra chiude il giro con un diagonale rasoterra morbidissimo sul secondo palo, 3 a 1. Al 15’ Pizzuti prova la conclusione da dentro l’area, Rasati in volo sventa senza difficoltà. Occasionissima al 22’ per i locali che con Origlia trovano il palo dai 10 metri, sul rimbalzo Calì indisturbato sbaglia clamorosamente spedendo alto sulla traversa. I viola ormai imperversano in campo, il gioco è pulito e rapidissimo sulle punte, ma al 34’ la doccia fredda è proprio per mister Torretti: su calcio d’angolo Muscuso si eleva e di testa da due metri strappa il 3 a 2. Inutile gli ultimi assedi ospiti, che vengono ben coperti dalla fascia difensiva fino al triplice fischio finale che consacra la quarta vittoria consecutiva del Certosa.