Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Il Certosa sbanca il "Bongiorno" di Borgo Podgora per 2-0

Con una rete per tempo i neroverdi di Ranalli si prendono i tre punti



BORGO PODGORA - CERTOSA 0-2

MARCATORI
42´pt Guidi, 35´st Demofonti

BORGO PODGORA Salvador, Palluotto, Chiarucci (39´st De Gol), Di Marco (23´st Agostini), Ragozzo, Barcella, Sangermano (5´st Viscusi C), Toto (39´st Sanna), Bragazzi (41´st Bigolin), Mauriello, Laggiri (37´st Fiorentino). PANCHINA Viscusi M. ALLENATORE Guerra 

CERTOSA Tanturri, Todino, Conti, Laurenti (41´st Bucarelli), Cornacchia, Castaldi (21´st Terzi), Mugavero (28´st Coico), De Luca, Demofonti, Guidi (23´st Errera), Proia (19´st Cutini). PANCHINA Gregnanin, Mariotti. ALLENATORE Ranalli

ARBITRO Littorio Federica di Roma 1.

NOTE Ammoniti Toto, Mugavero, Mauriello, Demofonti. Espulso Mauriello 31´st per doppia ammonizione

foto © borgopodgoracalcioAl comunale "Pietro Bongiorno" di Borgo Podgora si giocava per la quarta giornata di campionato tra la settima e la nona forza del campionato, che ha visto prevalere il Certosa sul Podgora Calcio 1950 per due reti a zero.Vittoria meritata quella dei capitolini, anche se a condizionare la gara, è stato il fischietto di Roma1. Prima fase di studio, poi ci pensa Sangermano ad animare un po´ l´incontro con una bella azione sulla fascia destra, rientra e calcia di sinistro, ma la palla esce di poco fuori. Al 30´ il centravanti ospite ha una ghiotta occasione per portare in vantaggio il Certosa, solo davanti al portiere si fa respingere il tiro in angolo. Sul conseguente calcio d´angolo, ci prova dal limite Laurenti, la sfera esce di poco a lato. Il Podgora non sta a guardare e al 37´, Sangermano pesca con un bel lancio Laggiri che calcia a volo, ma il portiere para. Al 40´ il Certosa passa in vantaggio, su una punizione dal limite inventata dal fischietto romano. Guidi tira un tiro rasoterra che elude la barriera e la palla s´infila nell´angolo sinistro della porta difesa da Salvador. Pochi minuti dopo 44´, i romani hanno la possibilità di chiudere la partita, con una bella azione corale, De Luca spara alto appena entrato in area. Finisce qui il primo tempo di una gara ben giocata da entrambe le formazioni.Il secondo tempo inizia con una bella punizione di Di Marco 7´, con il portiere che alza la palla sopra la traversa. D´ora in poi la partita rimane bloccata a centrocampo e solo al 27´st c´è da registrare una buona occasione per il Certosa. Demofonti con bel tiro a incrociare dal limite dell´area la palla finisce di poco a lato dopo aver saltato due avversari. La vera occasione da gol c´è l´ha il Podgora al 30´st con Laggiri, che di testa manda la palla incredibilmente fuori dallo specchio della porta sguarnita, dopo un bell´assist di Agostini. Al 35´ ci pensa il centravanti ospite a chiudere la partita, con un´azione fotocopia di pochi minuti prima, stavolta la sfera s´insacca nell´angolino alla sinistra del portiere. Al 40´st Barcella ci prova di testa ma il portiere si fa trovare pronto e blocca. Finisce qui l´incontro che ha visto un Podgora che cercava delle conferme, ma ha trovato di fronte una squadra ben organizzata e di qualità. Al triplice fischio si va negli spogliatoi con i borghigiani amareggiati per non aver concretizzato una facile occasione che avrebbe indirizzato la gara verso il pareggio. - See more at: http://www.asdborgopodgoracalcio.it/Juniores-Elite-Podgora-Calcio-1950-vs-Certosa-ARL-0-2.htm#sthash.Cn3cfL98.dpuf