Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il Civitavecchia conferma la fiducia a mister Insogna

Il club nel comunicato conferma la volontà di fare "un ulteriore sforzo economico, se conciliabile con le priorità inderogabili, al fine di rendere più competitiva la squadra"



Ottavio InsognaNel pieno rispetto dei ruoli e delle forme, la proprietà del Civitavecchia Calcio rende noto che, sin dall'inizio della stagione calcistica 2014-2015, sono stati acquistati, e poi di fatto ceduti (tre erano in rosa), i seguenti calciatori: Hasa, Ruggiero, Roccisano (ancora tesserato), Barra, F. Smacchia (ora preparatore portieri), Pierri, Paolini, Loi e Berardozzi.In entrata invece vanno registrati gli arrivi di Lo Mele, Kamara, Vittorini e Silla, calciatori quest'ultimi, giunti a Civitavecchia nel mercato di riparazione, per rinforzare la squadra in sostanza.

Diverso il discorso relativo a Manè Bachir, che ha vissuto per sette mesi a Civitavecchia, prima di poter acquisire il diritto ad essere finalmente tesserato.Parlare di nomi, inerenti calciatori non giunti a Civitavecchia, risulta a questo punto inutile ed inappropriato, poiché sono state fatte delle scelte, figlie anche di trattative il cui esito non è stato positivo, scelte atte a soddisfare dunque, totalmente, le volontà del tecnico della prima squadra Ottavio Insogna, in accordo, ovvio, col direttore sportivo Marcello Smacchia.

Premesso doverosamente tutto ciò, la proprietà del club nero azzurro, ha deciso di rinnovare la fiducia da sempre riposta nel proprio allenatore, e, di proseguire insieme a lui ed al suo entourage, il cammino che si spera, possa portare all'obiettivo prefissato sin da Agosto: il mantenimento della categoria.

Dispiace dover rimarcare che proprio in questi giorni, il club ha ricevuto notifiche, circa pendenze da saldare inerenti la stagione 2011-2012 (si tratta di due tesserati), c'è poi un ulteriore debito da onorare relativo addirittura alla stagione 2007-2008.

Evidenziata anche questa dolorosa (per le casse del club) duplice notizia, la proprietà si augura che, d'ora in avanti, si possa fare tutti insieme quadrato, per saldare definitivamente i disastrati, ed ereditati purtroppo debiti, e centrare la tanto auspicata salvezza, in un campionato di Eccellenza pieno di insidie.

A tal proposito verrà fatto un ulteriore sforzo economico, se conciliabile con le priorità inderogabili, al fine di rendere più competitiva la squadra. La proprietà nel concludere, invita la piazza tutta, i tifosi, i media e coloro che, in qualche maniera tengono alle benevoli sorti del club nero azzurro, a sostenere la "Vecchia" con rinnovata passione, poiché ciò che alla fine conta è il bene del Civitavecchia Calcio, da perseguire, spensieratamente con orgoglio tutti insieme.