Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il Civitavecchia la spunta d'un soffio: 3-2 al Monterotondo

Pioggia di gol nel match tra le formazioni di Del Principe e Alessandri. Agli ospiti non bastano le reti di Colombini e Scippa per evitare la sconfitta



20a Giornata
3 - 2

MARCATORI 6'pt Kamarà (C), 23'pt Cherubini su rigore (C), 29'pt Elisei (C), 42'pt Colombini (M), 45'st Scippa (M)
CIVITAVECCHIA 1920: Paracucchi, Di Marco, D'Amore (37'st Silla), Bangrazi, Ianzi, Brunetti, Cherubini, Lo Mele, Kamarà, Elisei, Giambi. PANCHINA Notari, Orlando, Spera V., Pietranera, Spera F. ALLENATORE Massimo Del Principe.
MONTEROTONDO CALCIO: Alessandri, Pesce, Pensabene, De Dominicis A. (11'st Tiscione), Forti, Del Prete (23'Scippa), Barbetti, Colombini, Federici, De Dominicis G. (32'st Maresca), Palmerini. PANCHINA Baldoni, Virga, Provenzano, Politanò. ALLENATORE: Francesco Alessandri.
ARBITRO Mario Perri di Roma 1 Assistenti: Alessio Corsini di Roma 1, Mario Ferrentino di Ostia Lido
NOTE Ammonito Forti Espulso: Pensabene al 41'st per fallo da ultimo uomo. Angoli: 4 a 2 per il Monterotondo Calcio

Elisei, a segno anche oggiUn Civitavecchia devastante e cinico nel primo tempo, ma impaurito nella ripresa, batte 3 a 2 il Monterotondo nella terza di ritorno. Al 6’ Kamarà, servito meravigliosamente da Elisei fa centro. 1-0. Timida reazione del Monterotondo che incassa il raddoppio al 23’ quando Cherubini dal dischetto fredda Alessandri, rigore procurato da Bangrazi, atterrato nella circostanza, da Pesce. Tante le proteste eretine in questa circostanza. Sotto di due reti gli eretini barcollano in maniera vistosa, sino a subire la terza rete, realizzata con un lob chirurgico da Elisei al 29’, goal di pregevole fattura nato da un’iniziativa ancora prolifica da parte di Bangrazi. Prima del duplice fischio da parte del signor Perri ecco la rete realizzata da Colombini grazie ad un destro velenoso, scoccato al 42’, dai trenta metri circa. Nella ripresa il vento aumenta, costringendo i nero azzurri (oggi in maglia rossa) ad arretrare il proprio baricentro, in maniera a dirla tutta molto rischiosa. Nasce un’altra gara, dove gli eretini, le provano tutte pur di rendere tangibile una clamorosa rimonta. Al 16’ la traversa salva i locali, la conclusione ad opera di Barbetti era diretta a rete, poi al 35’ Paracucchi sventa abilmente una punizione calciata benissimo da Colombini. Scippa al 45’ trova il punto del 3 a 2 in mischia, poi sei minuti di recupero, e quindi il triplice fischio finale liberatorio, che porta il Civitavecchia a quota venticinque nella classifica generale. Il Monterotondo, invece, resta fermo a ventuno lunghezze. Nel prossimo turno i nerazzurri andranno in trasferta sul campo dell’Almas, mentre gli eretini ospiteranno lo Sporting Città di Fiumicino in una delicata partita del ventunesimo turno.