Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il Civitavecchia si sveglia nella ripresa contro il Tolfa

Nella prima frazione meglio gli ospiti, che si portano in vantaggio, poi il pari di Cesaro e si scatena il baby Cerroni



CIVITAVECCHIA - TOLFA 3-1

MARCATORI
26’pt Marconi (T), 6’st Cesaro (C), 14’st e 19’st Cerroni (C) 

CIVITAVECCHIA De Angelis, Di Marco, Iacomelli, De Vecchis (42’pt Travaglione), Orchi, Roselli, Cesaro, Pietranera (42’pt Sorrentino), Petrangeli, Luciani, Giambi (3’st Cerroni). PANCHINA Tossio, Di Vittorio, Spera, Devid Billi. ALLENATORE Alessandro Amici 

TOLFA Rossi, Gallinari, Sgamma, Martorelli, Silipigni, Carlini, Marconi (12’st Compagnucci), Mojoli, Bentivoglio, Coletti, Pasquini (7’st Cassi poi dal 22’st De Santis). PANCHINA Boriello, Lahaj, Mecucci, Gentili. ALLENATORE Mario Bentivoglio 

ARBITRO Pavia di Roma 2 

ASSISTENTI Giacomini e Santostefano di Viterbo

NOTE Ammoniti Cesaro, Sorrentino, Coletti Rec. 1' pt, 4' st

Alessandro Amici Foto © Elena SideroNon basta un Tolfa gagliardo e pimpante al Giovanni Maria Fattori, il preliminare di Coppa Italia, gara di andata sul Mar Tirreno, se lo aggiudicano i nero azzurri.

PARTENZA TOLFA Come già lasciato intravedere nel battesimo al Marescotti, i collinari ripetono, anzi migliorano la prestazione sfoderata quattro giorni fa in avvio. Gioco aggressivo, ripartenze logiche e abbastanza precise: semplice ricetta che getta nello sconforto il quotato Civitavecchia. Nero azzurri in bambola nei primi quarantacinque minuti, ha salvarli, in parte, è il super portiere De Angelis, che compie almeno tre prodezze.

GOL DELL’EX Nulla può però il numero 1 quando Mojoli al 26’ serve a Marconi una palla invitante, da spingere in rete dopo un rimpallo apparso baciato da Dei bianco rossi. Il vantaggio collinare verrà poi legittimato da un sostanziale dominio territoriale, che getterà in pasto alle critiche del pubblico locale la truppa di casa.

CE-CE Come Cesaro-Cerroni: il duo che sconvolgerà il preliminare, sovvertendo repentinamente un parziale nefasto per i nero azzurri. Al rientro dagli spogliatoi la Vecchia e un uragano devastante che sommerge come uno Tsunami un Tolfa apparso in evidente imbarazzo dinanzi a cotanta grazie tecnica. L’innesto di Travaglione, Sorrentino, ed in ultimo Cerroni (classe 1998), costituiscono le mosse d’oro che Amici adotta per catapultare la sua squadra verso una repentina svolta. Al 51’ Cesaro deposita in rete un comodo assist da parte del generoso ed intraprendente Petrangeli. 1-1. Al 59’ ed al 64’ Cerroni corona il sogno di una vita realizzando in poco tempo una doppietta che a soli 17 anni non dimenticherà mai più. Finale 3-1 e passaggio del turno ad un passo per una Vecchia travolgente oltre che bellissima nella seconda frazione di gioco.