Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il Colleferro batte il Borgo Podgora e prende il largo

Ai rossoneri basta il gol di Corrado: adesso la capolista ha sette punti di vantaggio sulle inseguitrici



11a Giornata - 16 nov 2014
0 - 1

MARCATORI 32´pt Corrado

BORGO PODGORA Viscusi, Di Matteo, Dadu, Lauteri, Arduini, Persia, Cifra, Soumah, Di Fazio, Martelli (12´st Porcelli), Schiavon (1´st Sangermano) PANCHINA Di Mario, Laggiri, Palluotto, Toto, Barbazza ALLENATORE Luceri

COLLEFERRO Zazzaro, Moriconi, Fiore, Sfanò, Macellari, Costantini, Neri (20´st Amici), Iozzi, Morelli, Mattoni, Corrado (45´st Cerroni). PANCHINA Bucciarelli, Grimaldi, Felici, Schiavon, Nardi. ALLENATORE Fraioli

ARBITRO Greco di Roma 1 

ASSISTENTI De Carolis di Ciampino e Scopa di Frosinone

NOTE Ammoniti Martelli, Di Fazio, Neri, Sangermano, Morelli, Cerroni Espulso Di Fazio (B) per doppia ammonizione al 48´st

Fraioli, tecnico del Colleferro foto © reflexIl Podgora ci sperava. Quella di oggi era la classica partita da non perdere per svariati motivi: per la classifica che lo vede sempre più impelagato nella zona play-out e per confermare la legge del Comunale, dove i borghigiani hanno sfoderato le migliori prestazioni. Iniziano a pesare sull´andamento della stagione i soliti e tanti problemi fisici che tengono ancora fuori Spogliatoio e in settimana purtroppo si è aggiunto il bomber Terrazzino. Comunque, motivi a parte, oggi tutta questa differenza di punti in classifica non si è vista, anzi si può affermare con certezza che il Podgora visto oggi, avrebbe meritato sicuramente almeno il pareggio. Invece ha trovato un Colleferro cinico e concreto come solo le grandi squadre sanno fare.

La gara fino alla mezz´ora non regala nessuna emozione, infatti, è giocata prevalentemente a centrocampo, dove le due formazioni si annullano. Al 32´ Corrado su sponda di testa di Morelli riesce a rientrare sul sinistro e all´interno dell´area di rigore borghigiana mette la palla sul secondo palo e batte l´incolpevole Viscusi. Poco dopo al 37´ Di Fazio ha la possibilità di riportare in equilibrio l´incontro, ma il suo colpo di testa finisce di poco fuori. Si chiude qui la prima frazione di gioco che ha visto una gara giocata soprattutto a centrocampo, con solo due occasioni da gol, una per parte, dove solo il Colleferro è riuscito a concretizzare.

La ripresa parte con alcuni accorgimenti tattici da parte di Luceri, che al primo minuto toglie dal campo Schiavon per Sangermano spostando Arduini a centrocampo, cambio che aumenta la spinta e l´intensità di gioco da parte del Podgora. Pronti via e al 47´ Di Fazio su invito Martelli per poco non devia la sfera in rete a pochi passi dalla porta. Al 59´ Arduini impegna seriamente il portiere colleferrino che devia a lato la punizione calciata dal vertice destro dell´area. E´ sempre Di Fazio all´80´ a rendersi pericoloso dal limite dell´area, lascia partire un tiro la cui sfera colpisce l´incrocio dei pali con la complicità di Zazzaro con successivo salvataggio sulla linea su tiro a botta sicura di Sangermano. Quattro minuti dopo, all´84´ il portiere ospite si supera togliendo la palla dal sette su incornata di Sangermano. A un minuto dal novantesimo, Porcelli sfiora il palo dal limite dell´area.In pratica la gara finisce qui. Per il Podgora quella di oggi è una delusione infinita per aver giocato una grande partita e non aver raccolto niente. Sicuramente i ragazzi di Luceri avrebbero meritato molto ma molto di più, da questo match sicuramente avranno la consapevolezza che, giocando in questo modo, la salvezza non è più un miraggio. - See more at: http://www.asdborgopodgoracalcio.it/Podgora-Calcio-1950-vs-Colleferro-Calcio-0-1.htm#sthash.HF6AisoX.dpuf