Notizie

Il Cor 2005 non molla: Vis Aurelia ko, vetta ad una lunghezza

Continua l'inseguimento dei padroni di casa alla capolista DLF. I ragazzi di Palla in vantaggio con Merciari si fanno raggiungere da Coppola, ma Iacorossi firma la rete da tre punti



COR 2005 - VIS AURELIA                2-1

MARCATORI Merciari 12' pt (C), Coppola 17' st (V), Iacorossi 26' st (C)

COR 2005 Cvarta, Pregoni, Simonelli A., Venditti, Vertolomo, Borghesi, Pregoni, Palla, Salvadore, Ligi, Merciari, Simonelli V.  PANCHINA Certelli, Palombieri, Iacorossi Cetta ALLENATORE Palla  

VIS AURELIA Rea, Manunta, Barbieri, De Luca, Bartoli, Rosi Collitto, Danesi, Campara, Cini, Giannini PANCHINA Fedele, Agate, Turra, Spadavecchia, Di Giammarco, Coppola, D'Innocenti. ALLENATORE Del Monte   

ARBITRO Frattari  

Il Cor 2005 di Eugenio PallaL'inizio della gara è stato molto guardingo da parte delle due formazioni che si sono praticamente fronteggiate a centrocampo per almeno 15 minuti prima di provare a penetrare nelle maglie avversarie e cercare la via del gol, che per quanto riguarda il Cor si è concretizzata in almeno 3 palle gol non sfruttate nel migliore dei modi dagli attaccanti, mentre il Vis cercava di ripartire in contropiede per sorprendere l'avversario, la partita comunque continuava a svolgersi come era iniziata con i padroni di casa che cercavano di trovare il modo giusto per colpire e gli ospiti che si affidavano al contropiede. Il secondo tempo iniziava con due sostituzioni da parte del Cor  uno spento Ligi veniva sostituito da un più vivace Iacorossi che con la sua fisicità riusciva a creare seri problemi alla Vis. Il Cor prendeva in mano il pallino del gioco e dopo una serie di batti e ribatti andava in gol direttamente su calcio d'angolo con Merciari che con una parabola deliziosa e diabolica insaccava alle spalle del portiere che pensava che la palla andasse fuori. Passano appena cinque minuti e la Vis Aurelia su una disattenzione della difesa del Cor raggiuge il pari con Coppola nuovo entrato. Ma la caparbietà dei giocatori del Cor, consci che una vittoria li farebbe scavalcare la Viterbese Castrense e consoliderebbe il secondo posto ad un punto dal DLF Civitavecchia, è l'arma vincente e poco dopo aver sostituito Salvadore con Palombieri per dare più dinamicità al centrocampo, proprpio da uno scambio Palombieri Simonelli V. che subiva un fallo nasceva il secondo gol su un calcio di punizione battuto da Merciari, il più ispirato del Cor, Iacorossi prende il tempo al suo marcatore e al portiere e insacca regalando la vittoria alla propria squadra.Il Cor ha dimostrato di essere una squadra ben gestita e soprattutto il suo mister riesce a portare delle varianti nel corso della gara che fino ad ora si sono dimostrate sempre vincenti (cinque vittorie nelle ultime cinque gare) ed ha coeso molto bene il gruppo che gioca bene sia in casa che fuori casa e soprattutto è molto unito e si diverte.