Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Il Cori sbanda in trasferta: il Vigili Urbani si impone di misura

L'undici guidata da mister Monza batte per 3-2 la rivelazione stagionale di D'Andrea



18a Giornata
3 - 2

VIGILI URBANI - ASD CORI 3-2 

MARCATORI 10’ Dei Giudici; 19’, 51’ Marinucci, 73’ Raso, 84’ Dei Giudici Aut. 

VIGILI URBANI Rulli, Scalpelli, Fabrizi,Trimonti, Casalino (20’ Boccalini), Galasso, Valiante (76’ Bucri), Ballarini, Marinucci, Celletti (55’ Bianchi), Martino PANCHINA Talocci, Dardo, Provenzani, Anticoli ALLENATORE Monza CORI Cenciarelli, Antonelli (85’ Capasso), Dei Giudici, Tinazzi, Gazzi, Chiarucci, Soumah (57’ Fratarcangeli), Maruggi (54’ Triola), Raso, Casaburi, Funari PANCHINA Ristic, Fiori, Gallo, Sardini ALLENATORE D’Andrea 


Una fase di giocoFalsa partenza nell’avvio del girone di ritorno per il Cori, che inciampa clamorosamente in casa dei Vigili Urbani dopo una serie utili di dodici partite. La formazione giallorossa non approfitta così della sconfitta della capolista Lepanto ma, anzi, viene scavalcata da Sermoneta e Lido dei Pini. Eppure non si era messa male per la banda di D’Andrea, grazie al vantaggio di Dei Giudici che, dopo appena dieci minuti, finalizzava al meglio il calcio piazzato di Tinazzi. Passano pochi minuti e Raso, lanciato a rete da Soumah, ha l’occasione per il raddoppio ma il diagonale a mezza altezza è troppo moscio e Rulli sventa il pericolo. Quando sembrava avere il match in pugno, il Cori molla troppo la presa e la squadra di casa ne approfitta: al 19’calcio di punizione ben messo in area da Celletti e Marinucci, quasi indisturbato, non si fa pregare e di testa fa l’1 a 1. Il Cori prova a reagire e Soumah ha l’occasionissima al 39’ da pochi passi, ma cicca la palla. Due minuti dopo Funari e compagni si presentano ancora davanti al portiere, ma l’attaccante Cori viene anticipato dalla difesa. Pronti e via nella seconda frazione, Valiante fugge sulla sinistra e mette una buona palla al centro che Marinucci alza troppo. Il pericolo scampato non viene però valorizzato dal Cori che al 51’ si fa nuovamente scappare Marinucci e questa volta, con un bel diagonale a giro, l’ariete romano non grazia Cenciarelli. Al 55’ Soumah prova a rimettere tutto in equilibrio, ma il destro termina sull’esterno della rete dando solo l’illusione del goal. Comunque dopo un maggior forcing il Cori agguanta il momentaneo pari grazie a Raso che, su calcio piazzato, trova di testa l’anticipo vincente. Ma, quando sembrava aver ripreso in mano la partita e poter puntare alla posta intera il Cori offre nuovamente il fianco e, all’84’, Martino dalla sinistra mette al centro una palla apparentemente tranquilla che invece inganna Cenciarelli e Dei Giudici provocando lo sfortunato autogoal di quest’ultimo per il 3 a 2 definitivo.