Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Il Cori sorride grazie al gol di Funari: ko il Sant'Elia

I padroni di casa vanno in vantaggio dopo 8', poi il risultato non cambierà più. Espulso Gazzi



ASD CORI – SANT'ELIA FIUMERAPIDO 1-0

MARCATORI
 8’ Funari       

CORI Antocchi, Dei Giudici, Gazzi, Antonelli, Chiarucci, Casaburi, Molle (72’ Sardini), Ciotti, (82’ Sorrentino), Triola, Funari PANCHINA Roma, Capasso, Paloni, Fiori, D’Agostino ALLENATORE D’Andrea     

SANT'ELIA FIUMERAPIDO Lanzaro, Mantoan, Bastianello, Fusco (91’ Perrella), Tricinelli, Scafaro, Casone, Marotta, Cristiano (70’ Molinari), Esposito, Kiszka (83’ Quattrociocchi) PANCHINA De Angelis, Pelle, Fallone ALLENATORE Prete   

NOTE Espulso al 90’ Gazzi (C) per doppia ammonizione Ammoniti Molle, Marotta, Casaburi, Lanzaro, Ciotti    

Antocchi in azioneIl Cori supera di misura il Sant’Elia Fiumerapido grazie alla rete di Funari nell'andata degli ottavi di finale di Coppa Italia di Promozione. La formazione di Funari è subito concreta e prende il match in mano dall'inizio trovando il gol già all'8': Chiarucci smarca Triola che dalla linea di fondo sulla sinistra mette al centro un cross perfetto che Funari insacca di testa, 1 a 0. Ospiti in difficoltà con i locali ancora in avanti, sempre con Funari, che tenta un bel tiro a giro che termina di poco alto. Al 23' ancora la punta giallorossa gira di testa, questa volta l'incornata è alta. Al 30' ci prova Triola su calcio piazzato che non si abbassa a sufficienza. Primo tempo praticamente giocato tutto nella metà campo ospite. Parte così anche la ripresa, con il Sant'Elia che però serra le fila lasciando poche giocate pericolose al Cori. Al 57' ci prova Ciotti in rovesciata, ma il bel gesto tecnico termina sulle braccia del portiere. All'89' arriva la prima parata di Ristic su tiro da fuori di Marotta sulla quale il Cori prova a fulminare la difesa avversaria con una rapida ripartenza, ma Sardini viene anticipato davanti al portiere proprio sul più bello dall'efficace intervento del neo entrato Quattrociocchi. Al termine arrivava l’espulsione di Gazzi (secondo giallo) quando era lo stesso difensore che sembrava aver subito il fallo. Tutto aperto quindi in vista della partita di ritorno che varrà l'accesso ai quarti di finale, tra due settimane a Cassino.