Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Il Cori torna a correre: 3-0 al Garbatella

La formazione di D'Andrea reagisce dopo la sconfitta con il Palocco del turno precedente



25a Giornata
0 - 3

Il Cori torna alla vittoria dopo il passo falso casalingo della scorsa giornata, e lo fa sul difficile campo della Garbatella grazie ad un’ottima prova di carattere. In effetti nella prima frazione i lepini hanno dovuto contenere l’arrembaggio Vittoria convincente per il Coridei romani confermatisi un’ottima squadra, bravi nel giro palla e pericolosi in più di qualche occasione, dove Ristic ha dovuto mettere in evidenza la propria caratura. Nonostante questo a portare il primo pericolo in avvio è stato proprio l’undici di D’Andrea che, sugli sviluppi di un corner, sfiora il vantaggio con due tiri ribattuti in extremis dalla difesa. I locali rispondono subito con Giuliani che, trovatosi solo in area, per fortuna del Cori manca lo stop decisivo. Al quarto d’ora ancora Giuliani ben lanciato in profondità tenta il diagonale, Ristic respinge in tuffo e Tinazzi allontana il pericolo. Due minuti dopo è una pericolosa incursione di Martino a chiamare ancora il numero uno giallorosso alla presa in due tempi. Al 25’ uno svarione difensivo lancia Giuliani a tu per tu con Ristic, il portierone resta in piedi fino all’ultimo e riesce a smorzare il tiro dell’attaccante; poi sulla respinta quasi arriva il pasticcio difensivo per una serie di rimpalli che quasi provocano l’autorete, salvata a pochi centimetri dalla linea di porta. Con il trascorrere del tempo il Cori prende sempre più le misure agli avversari che iniziano ad apparire ora meno spavaldi. E’ Capasso allora, a pochi minuti dal riposo, ad andare vicino alla goal con una girata che Pantaleoni salva sulla linea di porta a portiere ormai battuto. La ripresa riparte con la stessa intensità del primo e Martino chiama subito Ristic all’intervento con un bolide che il portiere riesce a smanacciare. Al 53’ la bella giocata di tacco del neo-entrato Sardini smarca Soumah che prontamente serve Triola all’altezza del limite dell’area: preciso fendente rasoterra che non lascia scampo a Passeri per il vantaggio del Cori. Due minuti dopo subito contropiede pericoloso con Sardini che però stavolta sbaglia l’appoggio decisivo verso Capasso. Il Garbatella prova a rendersi pericoloso con il potente calcio di punizione di Starace ma Ristic con un gran riflesso dice ancora di no. Al 68’ raddoppio Cori: sul cross di Tinazzi, Antonelli svetta più alto di tutti a far da torre per l’inzuccata vincente di Capasso: 2 a 0. Al’87’ c’è ancora gloria per l’insuperabile Ristic che esce vittorioso anche sul tiro ravvicinato di Petri. E allo scadere Capasso, con un preciso colpo di testa da centro area, sigla la personale doppietta chiudendo definitivamente i conti.