Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il Cre. Cas. Città di Palombara si presenta a stampa e tifosi. Manrico Berti: "La dirigenza sta svolgendo un grande lavoro"

Presenti anche i nuovi arrivi Petroccia, Hrustic, Tancredi, Di Cesare, Persichetti e Petrongari. Il ds Ferramini: "Vogliamo disputare un campionato tranquillo"



Da sinistra Tranquilli, Berti, Di Gianfelice e Ferramini“Abbiamo unito le forze per creare una realtà strutturata e organizzata che si radichi sul territorio di Palombara”. Queste le prime parole del neo Presidente del Cre. Cas. Palombara Settimio Tranquilli, che raccoglie l'eredità di Fabrizio Valentini e spiega le ultimissime novità del club: “Grazie al lavoro congiunto di Valentini e di Luca Montagnani, Presidente dell'A.S.D. Palombara, abbiamo dato vita a questa nuova società che vuole ripartire dalla scuola calcio e dal settore giovanile ponendo le basi per il futuro”. Un futuro da affrontare mettendo in campo tante pedine, consapevoli che la vetrina a cui sarà esposta è una vetrina importante: abbandonato il campionato di Promozione dopo la vittoria della Coppa Italia, la prossima stagione si approderà in Eccellenza, il primo campionato regionale. “Vogliamo fare un campionato tranquillo – continua il Presidente -, con l'obiettivo di far conoscere alla cittadina di Palombara la categoria e dare alla squadra la massima visibilità”. 


Da quest'anno anche il settore giovanile avrà il suo direttore sportivo, Elido Di Gianfelice, che sta già contribuendo alla costruzione della Juniores, guidata da mister Fabio Cola. Marco Ferramini, invece, il direttore sportivo della prima squadra: “La rosa – dichiara – ha già le basi per fare bene: ripartiamo da due pilastri come il capitano Simone Calabresi e il vice capitano Marco Lauri e da giocatori tra cui De Lucia, Pangrazi, Pangallozzi e Olivieri, a cui si uniranno i nuovi acquisti, scelti per qualità non solo tecniche, ma anche caratteriali”. I primi innesti sono stati il centrocampista Michele Petroccia, classe '86, il '93 Hrustic, l'ex Monterotondo Francesco Tancredi, l'ex Savio Campione d'Italia e Pisoniano Davide Di Cesare, Mario Persichetti, attaccante classe '94, e l'ex Rieti e Maccarese Diego Petrongari, centrocampista d'esperienza. “Ho avuto la possibilità di approdare a Palombara già nel mercato invernale – spiega Petrongari -, ma sono rimasto a Maccarese per varie motivazioni fino a maggio. Questa è una società importante, ci sono grande entusiasmo e motivazione, sta a noi trasformare tutto ciò in risultati positivi.
Nel caso in cui il Rieti non venisse ripescato in Serie D, c'è la possibilità di incontrarlo nel girone: ho giocato otto anni in prima squadra e ho fatto lì tutto il settore giovanile, sarebbe sicuramente una partita emozionante per me”.

Il Cre. Cas Città di Palombara ha deciso di affidare la squadra a un tecnico giovane e capace: “Ringrazio la società per la stima che ha riposto in me – afferma Berti -. Affronteremo una nuova categoria, di cui conosco le difficoltà, ma tutta la dirigenza sta facendo un grande lavoro per permettermi di  operare fin da subito. Speriamo di vederne i risultati sul campo”. A concludere la conferenza, l'intervento del consigliere comunale Fernando Di Cintio: “Il Comune di Palombara è soddisfatto per l'armonia trovata tra le due società, un gran successo per noi, che permetterà il ritorno dei giovani nella bellissima struttura della città. Auguro a tutti buona fortuna per il prossimo anno”.