Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Il Cynthia passa il turno, tre reti all'Ostiamare

I genzanesi grazie alle reti di Attili, Mortaroli e Bertoldi superano i lidensi ad accedono ai trentaduesimi di finale della manifestazione



CYNTHIA - OSTIAMARE  3-1


MARCATORI 2'st Attili rig. (C), 7'st Mortaroli (C), 15'st Bertoldi rig. (C), 33'st Vano (O)
CYNTHIA Scarsella, Menicucci, Fagioli, Di Ventura, Scardola, Pucci (32'st Cappelli), Mortaroli, Bellini, Attili, Bertoldi (24'st Torri), Senesi (20'st Facondini) PANCHINA Abbatini,Geraci, Giacomozzi, Cappelli, Torri, Jukic, Minnucci, Faltico ALLENATORE Santolamazza
OSTIAMARE Quattrotto, Kikabidze, Angeletti (4'st Melucci), Mastrantonio, Ramacci, Macellari, Piro (27'pt Calveri), Catese, Vano, Terziani (9'st Spanò), Cicino PANCHINA Barrago, Rondoni, D'Astolfo, Achilli, Ferrari, Ferri ALLENATORE Chiappara
ARBITRO Rainone di Nola
ASSISTENTI Coaccioli di Foligno, Cravotta di Città di Castello
NOTE Ammoniti Ramacci, Macellari, Scardola, Mortaroli Espulsi Macellari (O) per doppia ammonizione, Kikabidze (O) per fallo da ultimo uomo


Un'immagine di gioco ©facebookUn buon Cynthia quello che esordisce in coppa, contro un avversario accreditato come l'Ostiamare. I genzanesi cercano fin dal primo minuto di controllare il gioco, ed hanno l'occasione di passare in vantaggio al quarto minuto, quando Attilio deposita il pallone in rete, ma il gioco era già fermo per off-side. L'attaccante castellano non si dà per vinto e ci riprova due minuti più tardi, con una conclusione da fuori, ma il pallone termina alto. Intorno minuto numero 15' si fa vedere l'Ostiamare con una conclusione velenosa ma Scarsella para a terra con sicurezza, non facendosi beffare dalle condizioni del terreno. Più tardi è ancora l'Ostiamare a rendersi pericolosa con Macellari, che da calcio d'angolo svetta di testa e per questioni di centimetri non trova l'angolino basso. La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo,  con il Cynthia che cerca di fare la partita. La svolta arriva al 48esimo minuto, Bertoldi  sfugge al difensore sull'out di destra, entra in area e viene steso da Macellari, per il direttore di gara non ci sono dubbi, rigore ed ammonizione per il difensore. Dal dischetto si presenta Attili che senza esitare spiazza il portiere ospite con una conclusione all'angolo destro. 5 minuti più tardi, arriva il raddoppio dei castellani, con Senesi che serve un'assist d'oro, per Mortaroli che arriva in corsa, e senza difficoltà firma il raddoppio per il Cynthia. Ripresa cinica per i genzanesi che trovano la terza rete al 15': ancora Bertoldi a creare scompiglio nell'area ospite, Macellari nel tentativo di fermarlo, lo colpisce per la seconda volta concedendo così il secondo penalty ai padroni di casa e lasciando la sua squadra in dieci per doppia ammonizione: sul dischetto va Bertoldi che non sbaglia. Partita virtualmente chiusa, che il Cynthia controlla bene, salvo dieci minuti di Blackout che favoriscono gli ospiti, che riescono a trovare il gol con Vano, che è bravo a sfruttare una punizione dalla destra che Scarsella  non trattiene. A partita quasi finita l'Ostiamare resta in 9 per l'espulsione di per aver commesso un fallo da ultimo uomo su una ripartenza voce di Mortaroli, questo ultimo brivido della partita. Una buona vittoria che serve come riscatto, dopo la prestazione di domenica contro il Rieti. Ora testa al campionato, domenica, contro il Lanusei per continuare sulla via, che porta alla salvezza.