Notizie
Categorie: Serie D

Il Cynthia resta in dieci, l'Olbia non fa sconti: 3-1 al "Nespoli"

Peressini illude gli ospiti, Mbayg e Molino firmano il sorpasso sardo, Budroni cala il tris



13a Giornata - 30 nov 2014
3 - 1

MARCATORI Peressini 7' pt, Mbayg 41' pt (O), Molino 30' st (O), Budroni 45' st (O)
OLBIA Sannino, Ravot, De Cicco, Steri, Peana, Varrucciu, Mbayg (15' st Budroni), Masia, La Cava, Molino, Oggiano PANCHINA Saraò, Taras, Malesa, Barone, Capuano, Delrio A., Delrio I., Doddo ALLENATORE Biagioni
CYNTHIA Scarsella, Bagaglini, Carta, Bianchi, Leccese, Caciotti, Marchetti, Martena (11' st Bellini), Di Bartolomeo (23' st Vignolo), Errico, Peressini PANCHINA Chincari, Rosella, Tabarini, Senesi, De Angelis ALLENATORE Rughetti
ARBITRO Comunian di Biella
ASSISTENTI Frongia di Oristano e Devilla di Pisa
NOTE Espulso al 23' st Bellini (C) Ammoniti Peressini, Molino, Bianchi, Errico

Sconfitta in terra sarda per il Cynthia, capace di sbloccare dopo pochi minuti e incapace di gestire il vantaggio nell'arco dei 90'. L'Olbia è brava a tornare in partita prima dell'intervallo e a dilagare nella ripresa.Foto U.S. Olbia 1905 Facebook

Pronti via, Peressini porta avanti la squadra di Rughetti sugli sviluppi di un calcio di punizione. L'Olbia non ci sta e reagisce con Oggiano e Molino, senza fortuna. Il Cynthia è ben messo in campo, i sardi invece non riescono ad entrare in partita. Al 26' l'undici di Biagioni si spinge in avanti e La Cava non trova di poco il gol del pari. Pareggio che si materializza al minuto 41', quando Mbayg è lesto nel tap – in sulla respinta di Scarsella, dopo la conclusione insidiosa di Molino. Nella ripresa, episodio chiave al 23' quando il Cynthia resta in dieci per l'espulsione del neoentrato Bellini, che indirizza la gara in favore dei sardi. Alla mezz'ora, l'Olbia completa la rimonta con Molino, ben servito da Masia. Nel finale c'è tempo per il sigillo finale di Budroni, che fissa il risultato sul 3-1.