Notizie
Categorie: Altri sport

Il derby della Capitale va alle Fiamme Oro: Lazio ko

Nella stracittadina del massimo campionato italiano i cremisi si impongono sui biancazzurri per 32-21



FIAMME ORO - LAZIO 32-21 

MARCATORI 1’ cp Benetti (3-0); 2’ cp Gerber (3-3); 6’ m. Sapuppo (8-3); 11’ cp Gerber (8-6); 14’ cp Benetti (11-6); 18’ cp Benetti (14-6); 26’ m. F. Sepe (14-11); 40’ cp Canna (17-11); 42’ cp Benetti (20-11); 49’ cp Gerber (20-14); 53’ cp Benetti (23-14); 61’ cp Benetti (26-14); 66’ meta di punizione Lazio tr Gerber (26-21); 79’ cp Benetti 29-21; 80’+2 cp Benetti (32-21)

FIAMME ORO  Sapuppo, Sepe, Forcucci (48’ Anderson), Massaro (cap), Di Massimo, Canna, Benetti, Amenta, Vedrani (54’ Balsemin), Zitelli, Sutto, Cazzola F. (72’ Cazzola A.), Ceglie, Vicerè (v cap), Cocivera (67’ Naka) ALLENATORE Presutti

LAZIO Nathan (50’ Giangrande), Sepe, Gerber, Giancarlini, Iacolucci, Bruni, Martinelli, Mannucci (72’ Riedi), Filippucci, Brancoli (59’ Devodier), Padrò, Damiani (67’ Riccioli), Bolzoni (4’ Vannozzi), Lupetti (59’ Daniele), Pietrosanti ALLENATORE De Angelis


Image titleSconfitta amara per i biancocelesti che sono rimasti in partita per tutto il match, proponendo per tutto l'arco dell'incontro un buon gioco. Il XV guidato da De Angelis e Mazzi ha pagato però i troppi calci di punizione  concessi e puntualmente trasformati dal man of the match della Polizia di Stato Nicola Benetti (saranno ben 9 alla fine). Due mete per i biancocelesti realizzate al 26' da Fabrizio Sepe su una bella azione di tutti i trequarti ed una meta tecnica concessa alla mischia laziale dall'arbitro Vivarini al 66'.Per i padroni di casa invece l'unica segnatura pesante arriva al 7', realizzata dall'estremo Giuseppe Sapuppo."Abbiamo giocato una buona partita dimostrando di aver fatto dei passi in avanti rispetto all'ultima sfida contro Mogliano" ha dichiarato il DS Alessandro Fusco "siamo stati in corsa nel punteggio per tutta la durata del match,a 10 minuti dal termine eravamo sotto break con la possibilità di andare a marcare.Abbiamo pagato nel primo tempo alcuni errori dalla piazzola,condizionati dal forte vento a sfavore. Dobbiamo migliorare nella fase di mantenimento del possesso, ma faccio i complimenti ai ragazzi per l'interpretazione e la prestazione tenuta durante la sfida. Onore ai nostri avversari che si sono dimostrati cinici nei momenti chiave del match, complice anche un Benetti perfetto nei calci da ogni posizione". Prossimo appuntamento per i biancocelesti il 22 Marzo alle 15  all'Acquacetosa contro la blasonata Rovigo.