Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il derby è del Monterotondo! Cre.Cas ko al Torlonia per 2-0

Palomba e Colombini fanno esultare la formazione gialloblu



18a Giornata
0 - 2

CRECASCITTÀ DI PALOMBARA - MONTEROTONDO CALCIO 0 - 2 

MARCATORIPalomba31' st, Colombini rig. 47' st (M) 

CRECASCITTÀ DI PALOMBARA Lucarelli,Pangallozzi (17' st Petroccia), Passiatore, Travaglini (17' stPasquarelli), Calabresi, Corsi, Taverna (26' st Pangrazi), Hrustic,Gallaccio, Persichetti, Simone PANCHINAArbace,Di Fazio, Valeriani, Serratore ALLENATOREBerti 

MONTEROTONDOAlessandri,Palmerini, Gigliucci, De Dominicis Andrea, Forti, Pesce, Migani,Colombini, Federici (45' st Politanò), Palomba (36' st Maresca),Barbetti PANCHINABaldoni,Virga, De Dominicis Gianluca, Bornivelli, Tiscione ALLENATOREDeChicchis 

ARBITROUbaldidi Roma 1ASSISTENTIPantanodi Frosinone e Aucello di Roma 2 

NOTEEspulso al46' st Petroccia (C) per comportamento scorretto AmmonitiTravaglini,Gigliucci. Ang.5– 3. Rec.1'pt, 4' st. 


Monterotondo (Federici)Il CreCas Città di Palombara non bissa il risultato dell'andata e in questo diciottesimo turno di campionato, il primo del girone di ritorno, cade tra le mura amiche del “Giovanni Torlonia” sotto un cinico Monterotondo. Nella prima frazione di gara gioco concentrato principalmente a centrocampo, con i padroni di casa che costruiscono di più. Al 4' il primo tentativo dalla distanza del rossoblu Travaglini, semplice per Alessandri. Al 18' ancora locali: apertura intelligente di Persichetti per Passiatore largo a sinistra, che crossa al centro dell'area, dove Gallaccio è tenuto a bada da Forti. Ancora l'attaccante di casa al 34' raccoglie il lancio in profondità di Pangallozzi, provando da posizione defilata e non impensierendo però l'estremo difensore gialloblu. La reazione del Monterotondo al40': Andrea De Dominicis conquista una punizione dai 25 m di destra e a partire con il mancino è Palomba, che indirizza verso il palo opposto, dove Lucarelli respinge con i pugni. Nella ripresa la squadra di Berti si conferma più propositiva, ma troppo imprecisa.Il primo pericolo per i sabini giunge infatti al 23': retropassaggio di Corsi per il portiere Lucarelli, ma in agguato c'è Federici, che tenta di prima intenzione non centrando la porta. E quando al 31' Calabresi cerca di servire Petroccia, quest'ultimo è disturbato da Palomba, che si impossessa della sfera, avanza entrando in area e piazza alle spalle di Lucarelli per il vantaggio eretino. Al 43' in avanti il CreCas: Hrustic riceve da Passiatore liberandosi dell'uomo e, dal fondo, mette al centro, dove nessuno arriva per la deviazione vincente. 3' più tardi, dalla parte opposta del campo, l'assistente numero uno segnala una scorrettezza in area di Petroccia ai danni di Maresca: cartellino rosso e rigore in favore degli ospiti. A partire dagli undici metri è Colombini, che non sbaglia e sigla ildefinitivo 0 a 2.