Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Il direttore generale del Prato Rinaldo commenta il calendario ed il girone del suo club

La novità di affrontare formazioni toscane, abruzzesi e marchigiane è quella più insidiosa



Di Stefano fotoCalcioa5liveLa Divisione Calcio a 5 ha reso noto sia la composizione dei gironi, sia il calendario della nuova stagione. È così che il Prato Rinaldo debutterà lontano – ma non troppo – dalle mura amiche del Pala Gems (la nuova casa). La prima sfida di campionato, infatti, vedrà opposti i gialloblu all'Ardenza Ciampino, in una piazza e in un palazzetto – il Pala Tarquini – che ritrovano dopo anni il valore il lustro di un campionato Nazionale. 

 

“Affronteremo una grande squadra e una società con una storia importante a livello di calcio a 5 – analizza il dg Daniele Di Stefano -. La piazza di Ciampino è affamata di futsal e credo che i ciampinesi, assieme ad Olimpus e Maran possano essere i favoriti del girone, anche a giudicare dagli allenatori che hanno, abituati a ben altre categorie”. Già, un girone stravolto rispetto alla passata stagione, che non presenta più le squadre sarde, ma che ha aggiunto formazioni toscane, marchigiane e abruzzesi. 

“Credo sarà un campionato equilibrato – prosegue Di Stefano -. Marchigiane e Grosseto non le conosciamo in maniera approfondita, ma non saranno certo squadre di sprovveduti. Fortunatamente quest'anno non andremo in Sardegna, nonostante lì avessimo sempre trovato squadre ospitali e di brave persone, e questo vuol dire risparmiare a livello di spese durante le trasferte”. Dando uno sguardo al calendario, l'ultima giornata presenta un ostacolo non certo semplice: la Maran Nursia. “Come detto, sono fra i favoriti, speriamo di aver festeggiato prima la salvezza”. Profilo basso e tanto lavoro, queste le chiavi per cercare di risalire il prima possibile una classifica che presenta la complicanza del -6: “Sarà importante partire bene nelle prime 3-4 partite e cercare di azzerare subito la penalizzazione: solo dopo averlo fatto potremo capire che campionato sarà per noi”.