Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Il Fabiani è una fortezza: il Podgora torna a vincere

Le quattro sconfitte fuori casa sono bilanciate da altrettante vittorie tra le musa casalinghe. I borghigiani battono 9-3 la Vis Fondi offrendo una prova di grande intensità e concentrazione



C’è sempre il Vito Fabiani a fa tornare il sorriso al Real Podgora. Come con la Connect i borghigiani ritrovano il Cristiano Compagni (foto©RealPodgora)successo in un big-match mostrando gli artigli ad una grande squadra come la Vis Fondi. Un 9-3 spettacolare, figlio di una ripresa ricca di emozioni e di grandi sorprese. Nel primo tempo infatti ritmi alti e tante belle  occasioni con Vinci e Cesari subito pericolosi senza però dimenticare gli ottimi interventi di Compagni tra i pali. Al 18’arriva la sterzata prima con la ripartenza di Ciuffa che Barbierato tramuta in gol e poi, pochi secondi più tardi, con De Martino che approfitta di un’ingenuità della retroguardia borghigiana beffando Compagni. Sono gli unici due gol del primo tempo anche se al 19’ arriva un palo clamoroso degli ospiti e nel finale Vinci sciupa il gol da dentro l’area. Il Podgora parte bene nella ripresa e già dopo un minuto colpisce un palo con Bragagnolo mentre al 3’ arriva l’episodio che cambia la partita con il rosso al portiere fondano Napolitano ed il rigore realizzato da Ciuffa.  Il 2-1 sblocca incredibilmente una serie continua di botta e risposta tra le due squadre con le reti, in sequenza, di Capogrossi, De Martino, Cesari, Passannante e Vinci nell’arco di dieci minuti. Al quarto d’ora arriva la seconda svolta della partita perché Vinci salva sulla linea un gol praticamente fatto e poco dopo Cesari allunga sul 6-3 su assist del solito Vinci. È forse il gol che taglia le gambe ai sud pontini così al 20’Vinci realizza un’autentica magia e dopo un altro intervento sulla linea, stavolta di Altobello, il Podgora chiude i conti con Barbierato sfruttando il portiere di movimento fondano. La squadra di Collu ci prova fino alla fine ma la palla non entra con Barbierato che va ancora in rete chiudendo in definitiva l’incontro sul 9-3. “Se affrontiamo tutte le gare come questa, con questa concentrazione, difficilmente perderemo le prossime partite – ha detto un entusiasta Massimiliano Paluzzi – abbiamo affrontato una grande squadra ma siamo stati attenti per 60 minuti”.