Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Il Fiumicino vince ancora: Sabaudia eliminato tra proteste e rimpianti

Partita ricca di emozioni quella in terra pontina: i padroni di casa sprecano, i rossoblu ne approfittano e in superiorità numerica calano il tris



CALCIO SABAUDIA – FIUMICINO 0-3
MARCATORI 46’pt Campoli, 40’st Di Giudice, 47’st Sclafani
CALCIO SABAUDIA Vetta, Pagliaro (1’st Saud), Carchitto, Altobelli, Toti, Perfetti, Chianese, Croatto (20’st Pioli), Tabanelli, Berti, Isabella (1’st D’Alessandro) PANCHINA Balestrieri, De Villa, Assorati, Perfetti S. Saud ALLENATORE Tosti
FIUMICINO Mauro, Lo Cascio (1’st D’Auria), Maferri, Tocchi, Lodi (10’st Lorusso), Lanni, Bompan, Tesoro (1’st Sclafani), Campoli, Gaetani, Moretti PANCHINA Esposto, De Angelis, Dionisi ALLENATORE Barbato
ARBITRO Pozzi di Roma 1 Assistenti Corsini di Roma 1 e Doria di Ciampino 
NOTE Espulso Toti, Altobelli, Chianese e Tocchi per condotta irregolare Ammonito Carchitto  


©FiumicinocalcioEmozioni, espulsioni, traverse e gol mancati: alla fine a sorridere è ancora il Fiumicino che dopo la vittoria dell’andata cala in tris anche nel return-match. Partita accesa quella in terra pontina: i padroni di casa dominano il primo tempo, sciupano tanto, prendono due traverse e poi si fanno sorprendere dal Fiumicino prima del duplice fischio: gli ospiti battono velocemente un calcio di punizione, palla allargata sull’esterno, passaggio preciso al centro per Campoli che sorprende tutta la difesa e gonfia la rete avvicinando i suoi sempre più alla qualificazione. Nella ripresa succede tutto: il Sabaudia continua ad attaccare, il Fiumicino difende il vantaggio, ma molto spesso vengono i ragazzi di Barbato vengono graziati dai padroni di casa che si divorano l’occasione di riaprire ogni discorso in vista del turno successivo. Il nervosismo sale, l’arbitro non fa nulla per placare le acque e iniziano a fioccare i rossi: Toti, Altobelli e Chianese vengono espulsi, il Sabaudia rimane in dieci e con tre uomini in più, il Fiumicino riesce a trovare l’uno-due finale negli ultimi minuti di partita grazie ai contropiedi finalizzati al meglio da Di Giudice e Sclafani, quest’ultimo in rete anche oggi dopo l’acuto nel match di andata.