Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il Fonte Nuova scappa, bene Itri e Colleferro: e domenica...

Nel girone A Mereu permette ai suoi di volare a +4 sulle inseguitrici. Nel B rallenta il Serpentara e tra sette giorni c'è il big match tra le prime due



Uno scatto di Grifone Monteverde - LadispoliIl Fonte Nuova cerca una nuova fuga in vetta al girone A, allungando a +4 sul Ladispoli, mentre nel B torna alla vittoria il Colleferro, ma resta dietro a una super Nuova Itri. Rallenta, invece, il Serpentara di Lucidi.

Girone A. Il Fonte Nuova soffre, vince in extremis e scappa a +4 dalle due seconde della classe, grazie ad un capolavoro su punizione di Mereu, autore di una stagione superlativa, in una partita condizionata, però, dalle lamentele del Monterotondo. Gli eretini, infatti, che avevano sfoderato una buona prova ed erano ormai convinti di aver strappato un punto, lamentano nell’occasione che ha portato alla concessione della punizione trasformata da Mereu un fallo precedente su Colombini, colpito al volto da un avversario e rimasto a terra per più di un minuto. Non riesce a dare seguito alla vittoria della domenica precedente, invece, il Ladispoli di Solimina, anche se il pareggio in casa del Grifone Monteverde è tutt’altro che da buttare per come è andata la gara. I rossoblu, infatti, sono rimasti in dieci dopo 7’ per il rosso al giovane Pugliese, giustamente espulso dopo un suo duro intervento ai danni del difensore centrale Bianchini, che si è procurato la frattura di tibia e perone (e a cui va il più grande in bocca al lupo da parte della nostra Redazione, ndr). La squadra di Sgherri (in parte certamente condizionata dallo shock per le condizioni dello stesso Bianchini) non è riuscita a sfruttare l’uomo in più, calando specialmente nella ripresa, vista anche l’ottima disposizione tattica degli ospiti, che nella seconda parte di gara sono andati vicini a una clamorosa vittoria. Il Ladispoli viene agganciato in seconda piazza dal Villanova, che riesce nell’impresa di ribaltare il risultato in casa della Sorianese in una gara molto divertente nella seconda frazione di gioco: una volta di più vanno spese parole di elogio per un club che sta crescendo esponenzialmente sia con la prima squadra che con il settore giovanile. I ragazzi di Di Loreto stanno disputando una stagione fantastica e sono stati bravi a riprendersi dopo il trauma per l’eliminazione in semifinale dalla Coppa Italia. Rallenta, invece, lo Sporting Città di Fiumicino, che non va oltre lo 0-0 interno contro la Vigor Acquapendente: nella prima frazione è stato annullata una rete probabilmente regolare all’undici di Scudieri, mentre i viterbesi nella ripresa si sono divorati una nitida palla gol per portare a casa i tre punti. Alle spalle degli aeroportuali si avvicinano il Trastevere e il Fregene, vittoriosi in trasferta contro Santa Maria delle Mole e Montecelio.

Girone B. Non accenna a fermarsi la Nuova Itri, che supera anche l’ostacolo Cassino. Il risultato di 1-4 è severo nei confronti dei ciociari, che hanno giocato una buona gara, ma la formazione di Parisella si è dimostrata cinica, dote con la quale si vincono i campionati… Serviva una reazione del Colleferro, dopo la deludente prestazione nel derby con la Vis Artena ed è arrivata. Tris al Pomezia di Punzi e settimo punto in tre partite della gestione Fabrizio Paris. Domenica prossima c’è lo scontro diretto tra le prime due forze del raggruppamento in casa della Nuova Itri, in un match che forse non sarà decisivo ma che, se vinto dai pontini, potrebbe mettere davvero in discesa la strada di Parisella & Co. Pareggio casalingo per il Serpentara con il Nettuno: alla formazione di Lucidi è stata annullata una rete perché su un cross di Fazi, messo dentro da Maione, il pallone avrebbe varcato la linea di fondo, ma il dubbio resta. Il direttore di gara ha poi concesso ai padroni di casa un calcio di rigore generoso per un fallo di mano in area, ma il portiere del Nettuno Giudice è salito in cattedra con una grande parata sul tiro dagli undici metri di Yuri Fazi. Tra sette giorni il Serpentara affronterà la Semprevisa di Scorsini, che ha ottenuto la seconda vittoria consecutiva superando il Monte San Giovanni Campano, riuscendo tra l’altro a lasciare l’ultima posizione. Successo, infine, per l’Albalonga che si è imposta sull’Atletico Boville: le prime due posizioni restano lontane, ma il campionato scorso dimostra che le sorprese possono essere dietro l’angolo…