Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Il Formia cala il poker e continua a volare in vetta

La formazione di Rosolino piega l'Atletico Boville e mantiene il vantaggio sulle inseguitrici



18a Giornata
4 - 0

MARCATORI 16’ pt Accrachi, 36’ pt, 38’ pt Di Stefano, 16’ st Volpe


FORMIA Maraolo, Carginale, Esposito (21’ st Sellitti), Volpe, Imbriaco (2’ st La Vecchia), Villacaro, Carfora, Foti (4’ st Formisano), Accrachi, Marciano, Di Stefano PANCHINA Fiorenza, Pizza, Scariati, Gagliardi ALLENATORE Rosolino.


ATL. BOVILLE Nardozzi, Pelle, Iaboni (2’ st Testa), La Posta (15’ st Iacovissi), Reale, Igliozzi, Genovesi, Micheli, Partigianone, Maura (16’ st Villani), Reali PANCHINA De Luca, Recchia, Germogli, Sarracino ALLENATORE Caldaroni


ARBITRO Lupoli di Latina (Almanza-Abbatecola)


NOTE Ammoniti La Vecchia (F), La Posta (B). Recupero 0’ pt, 1’ st.

Ancora un successo per il Formia


Tutto come da copione al Comunale di Maranola. Il Formia non ha problemi nel superare il Boville ultimo della classe, ed a cogliere quei tre punti che ne consolidano la leadership solitaria del girone D di Promozione e permettono, nel contempo la sesta vittoria consecutiva (settima nelle ultime otto giornate). I padroni di casa partono subito forte, per cercare di volgere rapidamente a proprio favore le sorti della contesa. Dopo un paio di occasioni mancate, il vantaggio arriva per merito di Accrachi, che insacca nella porta avversaria un pallone lavorato sull’ out destro da Carfora, bravo a saltare l’ avversario ed a servire centralmente la punta biancazzurra. E nella seconda parte del primo tempo, è arrivato l’uno-due del Formia grazie all’ attaccante Di Stefano che di fatto ha chiuso ogni discorso: sul primo goal, l’ ex Fontana Liri ha chiuso un’azione caratterizzata dalla doppia respinta di Nardozzi prima su Carfora e poi su Marciano, ed ha poi firmato la terza marcatura infilando un cross dello stesso Carfora. Nel secondo tempo c’è spazio anche per la rete di capitan Volpe (nella foto di Simone Troisi), che chiude un’ azione orchestrata da La Vecchia e Di Stefano. Ma per il Formia non c’è assolutamente tempo di cullarsi sugli allori: mercoledì si tornerà in campo per affrontare il Montespaccato nei quarti di finale della Coppa Italia.