Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Il Formia piega il Sermoneta e vola al primo posto

La formazione di Rosolino ferma il team di Stefani ed acciuffa il Calcio Sezze in vetta



15a Giornata
3 - 0

RETI 9’ pt Accrachi (F), 33’ pt Marciano (F, rig.), 47’ st Sellitti

FORMIA Fiorenza, Pizza (27’ st Scariati), Carginale, Volpe, Imbriaco, D' Amora, Carfora (38’ st La Vecchia), Foti, Accrachi, Marciano (24’ st Gagliardi), Sellitti PANCHINA Maraolo, Di Florio, Di Stefano, Di Palma ALLENATORE Rosolino.

SERMONETA Pintore, Trapani (37’ pt Iannella), Gasbarra G., De Santis, Altobelli (36’ st Gesmundo), Fioravanti, Onorato, Matteo, Ciccarelli, Cargnelutti (37’ st Caputi), Martelli PANCHINA Minutilli,  Gasbarra P., Panetta, Sangermano ALLENATORE Stefanini.

ARBITRO Giordani di Aprilia (Mattia-Abbatecola)

NOTE Espulsi al 36’ st  De Santis (S) per somma di ammonizioni ed 48’ st Ciccarelli (S) per gioco falloso Ammoniti Marciano, De Santis, Fioravanti, Matteo, Martelli, Caputi Recupero 2’ pt, 5’ st.  

Formia vittorioso

Vittoria e primo posto. Una domenica perfetta, la prima del 2016, per il Formia, che si impone largamente nel confronto diretto con il Sermoneta e, approfittando del riposo del Sezze, raggiunge il primo posto confermando -semmai ce ne fosse il bisogno- di essere una delle più serie candidate al salto di categoria. La gara si accende subito. In apertura ci prova il Formia con Accrachi, replica il Sermoneta con Ciccarelli. Al 9’ i biancazzurri trovano il vantaggio: splendida azione sull’ out sinistro di Sellitti, traversone per Accrachi che di sinistro mette in rete. I padroni di casa giocano su ritmi alti lasciando ben pochi spazi, controllano il confronto e sfiorano il raddoppio che arriva poco dopo la mezz’ ora: a firmarlo è Marciano, che trasforma senza problemi un calcio di rigore assegnato per un fallo commesso ai danni di Sellitti, autore di una nuova e devastante azione personale. Nel finale di prima frazione è il Sermoneta a venir fuori in maniera più decisa; mister Stefanini opera un doppio cambio nel tentativo di cambiare le carte in tavola, e prima del riposo è Matteo a mandare di poco a lato, da ottima posizione dopo esser entrato in area a seguito di un dribbling sul diretto avversario. Nella ripresa, il Formia cerca la terza rete, e la manca in apertura con Accrachi. All’ altezza della mezz’ ora è Gagliardi, da poco entrato, a non sfruttare un’ opportunità importante, non riuscendo a servire Accrachi al centro dell’ area. I lepini rimangono in dieci per l’ espulsione di De Santis, e la sfida si mette in assoluta discesa per i tirrenici, che sfiorano nel finale il terzo goal con Foti, il quale su punizione coglie il palo. Ma è solo questione di minuti, perché il 3-0 arriva in pieno recupero grazie a Sellitti (il migliore in senso assoluto), che appoggia in rete dopo poderosa azione sulla destra del neo entrato Scariati. I sermonetani chiudono addirittura in nove, a seguito dell’ allontanamento anticipato di Ciccarelli, autore di un fallo su Imbriaco: ma ormai i giochi sono fatti, ed il Formia può giustamente festeggiare. Per una vittoria che vale che una settimana da capolista