Notizie
Categorie: Dilettanti

Il Frascati pronto al big match: al Mamilio arriva la capolista Pro Roma

La fiducia di mister Ferri: "Nonostante le assenze, mi aspetto una grande risposta da parte dei miei ragazzi"



Mister Roberto ferriSulla carta, è un vero e proprio “spareggio” per il primo posto. Siamo solo alla nona giornata, eppure tra Asd Frascati e Pro Roma, domenica mattina in campo al “Mamilio/Amadei”, ci si gioca tanto, tantissimo. Dopotutto, si affrontano le prime due della graduatoria, le uniche due formazioni ancora imbattute in tutto il girone G. Ospiti davanti con 3 punti di vantaggio, castellani che però hanno disputato una gara in meno. E faranno di tutto per cercare l’operazione aggancio. La certezza, è che a livello di prestazione occorrerà far molto meglio di quanto visto nell’ultimo turno, sul campo dell’Atletico Morena. Perché i ragazzi di Ferri hanno seriamente rischiato di tornare a casa con una sconfitta, salvati solo nel finale dal gol di Caprasecca al termine di una partita giocata nettamente al di sotto delle proprie possibilità. 

“Mi aspetto una risposta convincente e di carattere da parte dei ragazzi –spiega mister Roberto Ferri- anche se dovremo fare i conti con tanti infortuni”. Mancheranno di sicuro Cozzolino, vittima di un infortunio muscolare, e Libertini, ancora alle prese con un problema al ginocchio, ma anche capitan Ferrazza e Bordoni salvo miracoli saranno costretti a guardare il match dalle tribune. “Non è una situazione semplice –continua l’allenatore- si tratta di assenze molto pesanti ma dobbiamo fare di necessità virtù, dispiace solo che capitino proprio ora alla vigilia di una sfida così delicata. Quello che posso assicurare, è che scenderà in campo una squadra determinata, che cercherà in tutti i modi di fare risultato. Ho avuto modo di osservare la Pro Roma dal vivo, è una squadra ottimamente organizzata, che gioca a calcio e dotata di buone individualità. Per noi si tratta di un bel banco di prova, ma siamo pronti. Ci servirà anche per capire se possiamo davvero competere ai massimi livelli”.