Notizie
Categorie: Nazionali

Il Frosinone ha aperto le porte della sua nuova casa

In esclusiva per Gazzetta Regionale le parole del Presidente della Provincia di Frosinone Pompeo



Image title

Si è tenuta questa mattina l’inaugurazione della CittàdelloSport presso lo stadio ComunalediFerentino. L’opera, costata circa 2 milioni di euro, ha visto il rifacimento del manto erboso sostituito da un campo sintetico di ultima generazione, la manutenzione del vecchio stadio comunale di Ferentino e la realizzazione di un campo di calcio a 5, un campo di calcio a 8, una pista d’atletica e una nuova recinzione, oltre a una struttura tensostatica he fa da palestra e che sorge in una zona antistante la tribuna scoperta. Nel nuovo impianto sportivo ci si allenerà la prima squadra del Frosinone calcio e tutto il settore giovanile della società ciociara, oltre alla Pro Calcio Ferentino. E’ stata proprio la Pro Calcio Ferentino ad organizzare l’evento di oggi, coinvolgendo le scuole del comune ciociaro presenti sugli spalti. Prima del taglio del nastro i giovani calciatori della Pro Calcio hanno dato il via alla giornata inaugurale, inizialmente con sedute di allenamento dimostrative e in seguito disponendosi in modo tale da realizzare una scritta Italia sotto la bandiera tricolore posta nella tribuna laterale. Dopo i saluti e gli auguri del Presidente del Frosinone Maurizio Stirpe, del direttore generale dei canarini Ernesto Salvini e del prefetto EmiliaZarrilli, l’ex presidente della FIGC Giancarlo Abete ha ricordato come questa di oggi sia una grande occasione per far crescere l’impiantistica a Frosinone e Ferentino. L’attuale presidente CarloTavecchio ha sottolineato in particolare l’importanza della manutenzione dei piccoli stadi per un rilancio più generale del calcio italiano. Preziose anche le dichiarazioni che il sindaco di Ferentino e attuale Presidente della Provincia di Frosinone, AntonioPompeo, ha rilasciato in esclusiva a Gazzetta Regionale: 

“E’ una bellissima giornata di sport nella nostra città, importante non solo per Ferentino ma per l’intera Provincia di Antonio PompeoFrosinone, che ha visto una grande partecipazione da parte delle scuole, dei giovani e della cittadinanza. Oggi abbiamo portato a termine un progetto ambizioso che regala alla cittadinanza e alla nostra collettività delle strutture all’avanguardia e moderne grazie a un lavoro sinergico e quotidiano tra pubblico e privato. Questa è la testimonianza che anche la parte pubblica può raggiungere dei risultati importanti grazie al Frosinone, alla Pro Calcio Ferentino, ma anche all’Amministrazione comunale”. Questa di oggi vuole essere anche un’occasione in più per rilanciare il settore giovanile. Infatti, come spiega Pompeo, “per ogni cosa bisogna partire sempre dalla base, da giù. Veicolare lo sport, cercare di promuovere quella che è la sana disciplina sportiva vuol dire coinvolgere sia le istituzioni che le associazioni sportive”. 


Dopo la gara Tra Italia e Spagna ha espresso parole di soddisfazione anche David Boni, coordinatore della Pro Calcio Ferentino. “Una bella giornata di sport, in una struttura perfetta per ospitare un evento del genere. Come staff della Pro Calcio Ferentino abbiamo cercato a livello organizzativo di fare il meglio. Bello ed emozionante per i nostri bambini poter accompagnare i campioni azzurri e Spagnoli all’ingresso in campo. Avranno questo ricordo per sempre. Questa splendida città merita tutto ciò. Lo sport è importante per la sana crescita dei giovani”. Sulla possibilità che Ferentino faccia da cornice a gare di alta caratura, Boni non si sbilancia: “Spero di sì, cercheremo di essere all’altezza e di farci trovare pronti, per ora non sono in programma”.