Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Il Futbolclub gioca a tennis: 6-0 all'Almas

Doppiette per Fratini e Craxi, in rete anche Impallomeni e Meledandri



9a Giornata - 16 nov 2014
6 - 0

MARCATORI 22’pt e 18’st rig. Fratini, 32’pt Impallomeni, 13’st Meledandri, 31’st e 33’st Craxi 

FUTBOLCLUB Nota 6.5 (21’st Capasso 6), Ferrari 6, Meli 6 (13’st Maestrelli 6.5), Liburdi 7, Premici sv (15’pt Boido 6), Signorino 6 (1’st Meledandri 7), Impallomeni 6.5 (24’st Peri 6), Bernardi 6.5, Chiti 6 (9’st Mauri 6.5), Rossi 6.5, Fratini 7 (18’st Craxi 7) ALLENATORE Baronio

ALMAS Cartocci 5.5 (1’st Falciglia 5), El Mouaabit 5, Bacchi 6 (36’pt De Angelis 5.5), Fresa 5 (1’st Musumeci 6), Lulli 6 (21’st Raschillà 5.5), Baia 5, Raffa 6, Salsone 5.5 (21’st Lanciano 5.5), Cortellesi 5.5 (18’st Partigianoni 5.5), Ingannamorte 5.5 (7’st Morleschi 5.5), Cornetta 6 ALLENATORE Tirletti 

ARBITRO Di Palma di Tivoli, 6.5

NOTE Ammoniti Chiti. Angoli 3-0. Rec. 0’pt – 0’st.


Tutto facile per il FutbolclubTutto facile per i ragazzi di Baronio al Futbol Campus, dove gli orange con un tennistico sei a zero liquidano la pratica Almas Roma continuando così nella rincorsa alla capolista Vigor Perconti. Sin dalle prime battute sono i padroni di casa a tenere in mano le redini del gioco, giro palla veloce e tanto movimento sono il credo del Futbolclub che dopo ventidue minuti di gioco rompe gli equilibri una volta per tutte: Fratini raccoglie una palla poco dopo la trequarti, prende la mira e lascia quindi partire un sinistro bomba che non lascia scampo al povero Cartocci. Uno a zero. Passano altri dieci minuti e capitan Impallomeni riceve un bel passaggio in profondità che lo mette a tu per tu con il portiere avversario, dribbling secco a saltare Cartocci e palla in fondo al sacco per la seconda volta. La prima parte di gara termina così sul due a zero a favore della compagine casalinga. Nella ripresa gli orange dilagano: al 13’ il neo entrato Meledandri riceve palla sulla trequarti avversaria, senza pensarci due volte calcia di prima intenzione trovando una bellissima parabola che termina la sua corsa alle spalle dell’estremo difensore. Tre a zero. Quattro minuti più tardi il direttore di gara concede alla squadra di Baronio un calcio di rigore per un fallo subito da Mauri, sul dischetto va Fratini che spiazza il portiere e cala così il poker. Sul finale di gara si scatena Craxi, subentrato proprio al posto di Fratini, che prima al 31’ ribatte in rete una potente punizione di Bernardi respinta da Falciglia, e poi due minuti dopo approfitta di un’uscita scomposta del portiere ospite per realizzare da due passi la rete del definitivo sei a zero.