Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il Gaeta si presenta: "Bisogna vincere"

La formazione di Melchionna alza il velo sulla prossima stagione di Eccellenza



Felice Melchionna (Foto © D'Angelo)Passione, cuore, orgoglio, turbinìo di vere emozioni...la Presentazione Ufficiale alla città della Polisportiva Gaeta è stata un po' tutto questo. Nell'aria si è avvertita fortemente la voglia di tornare grandi, di sentirsi nuovamente protagonisti, come in un passato non troppo lontano. Tra il pubblico alcuni storici sostenitori del Gaeta, in casa ed in trasferta, nella buona e nella cattiva sorte. Nutrita anche la rappresentanza della stampa, puntuale al battesimo di una squadra pronta a recitare un ruolo importante nel prossimo campionato di Eccellenza. Il noto bar-restaurant "La Triestina" ubicato nel cuore della città, in una magica sera di inizio settembre si è trasformato nella casa biancorossa, con tanto di bandiere e palloncini rigorosamente dai colori sociali. Insomma una degna cornice festosa, animata a livello musicale e canoro dagli ottimi artisti Mimmo Santi e Claudio Sasso. La serata, condotta brillantemente da Roberto D'Angelis, è stata costantemente scandita dalle note dell'inno ufficiale del Gaeta. In apertura la parola è andata all'imprenditore Cosmo Ciano, vice presidente della società nonché delegato al commercio del Comune. "Siamo pronti, abbiamo la forza per imporci nel prossimo campionato-queste le sue parole-E' stato allestito un organico importante ed il nostro posto dovrà essere lassù, al vertice." Dopo è stata la volta del presidente della Società. "Credo che i nostri sforzi siano sotto gli occhi di tutti-ha detto Mario Belalba. Abbiamo cercato di seguire per filo e per segno le indicazioni del nostro tecnico. Sono anch'io dell'idea che questo gruppo non potrà non regalarci delle belle soddisfazioni. Intanto saluto i presenti e colgo l'occasione per invitare le persone sensibili e di buona volontà, che possano affiancarci in Società, a farsi avanti."In rappresentanza dell'Amministrazione Comunale ha parlato poi l'Assessore allo Sport."I lavori per il rifacimento del manto del Riciniello sono già iniziati- ha spiegato Luigi Ridolfi -Siamo in attesa del via libera per la posa del nuovo sintetico, che credo a breve dovrebbe arrivare. Non sono in grado di poter comunicare la data in cui si potrà tornare a fruire del Riciniello ma non saranno tempi lunghi. Domenica si giocherà a Monte San Biagio e per l'occasione vedremo di approntare almeno un pullman per i nostri sostenitori. Per le altre gare interne abbiamo avviato dei contatti con il Commissario Prefettizio del Comune di Itri che ha già manifestato una certa disponibilità". Cosmo Ciccariello ha poi confermato la sua passione per i colori biancorossi, che ancora una volta ha portato la sua prestigiosa azienda Ca.Vi.Ci. ad impegnarsi anche quest'anno quale main sponsor della Polisportiva Gaeta."L'ho già detto in passato, vale per il calcio ma anche per altri ambiti:non avendo purtroppo avuto modo di conoscere la mia mamma, l'ho sempre identificata con Gaeta, la mia città. Il mio cuore batte per la Polisportiva" -queste le parole dell'imprenditore gaetano. Molto attese le dichiarazioni del tecnico Felice Melchionna. " Stiamo lavorando da marzo per poter mettere su una rosa di questo livello e sono davvero soddisfatto perché abbiamo centrato tutti i nostri obbiettivi di mercato.- ha dichiarato l'allenatore gaetano-  Possiamo ambire al vertice anche se ovviamente dovrà essere il campo a parlare. Mi spiace che il derby sia arrivato alla prima giornata, in ogni caso ci impegneremo al massimo per farlo nostro, non sottovalutando l'avversario, che conosciamo bene. Per quanto riguarda lo stato di forma della squadra direi che ad oggi la squadra sta bene. Lotta per il salto di categoria? Per me le solite ovvero Cassino e Colleferro,l’Itri, aggiungiamoci l'Artena ma senza  nemmeno trascurare il Morolo che si è molto rafforzato."Quindi sul palco, applauditissimi sono stati presentati uno ad uno i calciatori della rosa biancorossa. Particolari consensi sono andati ad alcuni atleti appartenenti alla gloriosa storia biancorossa ed ora di nuovo a Gaeta,come Gennaro Vitale, Flavio Marzullo ed anche a Mario Bernisi cresciuto nelle giovanili. Applausi scroscianti anche per due elementi davvero rappresentativi del gruppo della passata stagione come Antonio Infimo ed il capitano Fabio Fanelli il quale ha invitato i compagni "a remare uniti e compatti nella stessa direzione per raggiungere e centrarele un obbiettivo importante". Un bel buffet, preparato per l'occasione hai poi chiuso nella maniera migliore una serata intensa e suggestiva.