Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Il Gaeta si sveglia tardi, può sorridere l'Accademia Calcio Roma: 3-2 il finale

Tutto nella ripresa: la squadra di Papotto va a segno con Brighi, Guida e Baldacci, poi la doppietta di Mazza



ACCADEMIA CALCIO ROMA – GAETA 3-2

MARCATORI Brighi 2' st (AC), Guida 8' st (AC), Baldacci 15' st (AC), Mazza 32' st e 46' st (GA) 

ACCADEMIA C. ROMA Peri 6, Ameli 6, Antenucci 7, Castorani 6, Settele 7, Modesti 6.5 (28' st Camilli sv), Baldacci 7, De Bartolo 6.5, Guida 7 (30' st Luciani sv) , Brighi 6.5 (35' st Casciotti sv), Ferrara 6.5 (17' st Pascucci 6) PANCHINA Ciampini, Fiore, Alessandrelli ALLENATORE Papotto 

GAETA Venditti 7, Noce 6, Colozzi 6, Corrado 5.5 (13' st Mazza 7), Popolla 5.5 (27' st Sorgente sv), Galeno 6, Veglia 6, Cera 6, Valentino 6, Armenio 6, Amitrano 6 (19' st Di Luca 6) PANCHINA Di Fonzo, Corbosiero, Calcagni ALLENATORE Melchionna 

ARBITRO Felici di Aprilia, 5 

NOTE Allontanato al 41' pt Papotto (AC) Ammoniti Modesti, Brighi, Corrado, Galeno Angoli 3-3 Rec. 1' pt – 4' st.

Melchionna, tecnico del GaetaIn via di Settebagni l'Accademia Calcio Roma fa la voce grossa e, grazie ad un ottimo secondo tempo, porta a casa i 3 punti contro un Gaeta che si sveglia troppo tardi dal letargo iniziale. I padroni di casa giocano un buon calcio e colpiscono nei primi minuti della ripresa con Brighi, Guida e Baldacci. Per il Gaeta, tardivo l'ingresso in campo del numero 14 Mazza, autore della doppietta che tiene a galla gli ospiti nell'ultima parte del match.

Primo tempo. Padroni di casa più aggressivi, subito pericolosi con un tiro dalla distanza di De Bartolo che spaventa Venditti dopo 3'. Ancora i ragazzi di Papotto in avanti al minuto 8', questa volta è Castorani a battere a rete verso la porta di un Gaeta già in difficoltà. Al 15' l'Accademia timbra il cartellino con Ferrara, ben servito da Baldacci, ma l'arbitro annulla il gol per una discutibile posizione di fuorigioco dell'11 in maglia bianca. Il Gaeta dà segni di vita al 21' con il colpo di testa di Popolla pescato in area dalla punizione di Veglia, troppo poco per impensierire Peri. E' sempre l'Accademia a comandare le operazioni e al 27' un super Venditti nega a a Brighi la gioia del gol, nell'occasione più limpida dei primi 45'. Al 35' si vede improvvisamente il Gaeta con la serpentina devastante di Valentino sulla destra e la conclusione a botta sicura di Armenio dal cuore dell'area piccola, che si spegne nelle braccia di Peri. Al 38' l'ultima emozione è di marca locale, con Brighi che sale in cielo su un cross dalla destra e fa gridare al gol sugli spalti.

Secondo tempo. Nella ripresa continua il monologo dei padroni di casa, a cui bastano 8' per mandare al tappeto gli avversari. Al 2' è Brighi a sbloccare, capitalizzando al massimo un'azione costruita sulla sinistra dal tandem Antenucci – Guida. Dopo una manciata di minuti, il numero 9 dell'Accademia si mette in proprio e fredda Venditti al termine di una prepotente azione corale. Mister Papotto, allontanato per proteste sul finale di primo tempo, osserva compiaciuto dalla tettoia degli spogliatoi. Al quarto d'ora il Gaeta è alle corde: lancio dalle retrovie, palla a Baldacci che spara su Venditti e fa centro sulla respinta dello sfortunato numero 1 avversario. 3-0 Accademia e partita chiusa. Al 32' il Gaeta accorcia le distanze grazie ad un'autentica prodezza dalla distanza del neo entrato Mazza, il migliore nelle fila ospiti. Gli ultimi 15' l'Accademia si rilassa pericolosamente e i ragazzi di Melchionna guadagnano campo, provando una rimonta che avrebbe del miracoloso. Rimonta quasi sfiorata, perché nel primo dei 4' di recupero Mazza centra di nuovo il bersaglio dalla mattonella amica per il gol del 3-2. Nel finale gli ospiti ci provano, ma il fortino dell'Accademia resiste fino al triplice fischio.