Notizie
Categorie: Nazionali - Under 15

Il Generale Coletta tuona: "Il gruppo dei '99 della Lazio gestito male, adesso laveremo i panni sporchi in famiglia"

Nonostante i complimenti ricevuti da più parti, il responsabile del settore giovanile biancoceleste tuona all'indomani dell'eliminazione di Asciano: "Parlerò con il presidente e valuteremo come muoverci"



Il Generale Giulio ColettaParole inaspettate, quelle pronunciate dal Generale Giulio Coletta, dopo l'eliminazione della Lazio dalle Final Eight di Chianciano. Proprio mentre da più parti gli giungevano i complimenti per il cammino dei Giovanissimi Nazionali biancocelesti, che hanno sorpreso gli scettici addetti ai lavori arrivando tra le prime otto d'Italia, il responsabile del settore giovanile della Lazio esprime un'idea diametralmente opposta su questo risultato:"Vado controcorrente, ma questa squadra, a mio modo di vedere, doveva giocarsi la finale per il titolo - dichiara senza mezzi termini il Generale - E' un gran bel gruppo, ci sono state alcune dinamiche che non hanno permesso che rendesse al meglio, ne riparleremo a casa nostra". E anche quando gli facciamo notare come la squadra di Franceschini, dall'inizio dell'anno, abbia compiuto grandissimi passi in avanti, il suo pensiero non cambia, anzi, rincara la dose: "Questi ragazzi erano già bravi ad inizio stagione - continua Coletta - Non è che sono cresciuti, che abbiamo preso i pellegrini in giro e li abbiamo addrizzati. Ripeto questa era una grande squadra, gestita in un'altra maniera avrebbe disputato la gara che vale il titolo italiano. Domani mi incontrerò con il presidente Lotito, dove programmeremo la prossima stagione. Quella appena conclusa ci servirà per non ripetere gli stessi errori". Una reazione dura, che lascia presagire ad un possibile cambio di guida nella categoria. Chiusura sul mercato, con i nomi di Nolano e Cardelli, gioielli del Futbolclub, in primo piano: "Anche di questo parleremo con il presidente, ma fino ad allora tutto quello che si sente in giro è aria fritta". Un Coletta se non furioso, perlomeno seccato. Aspettiamo gli sviluppi nei prossimi giorni, dopo l'incontro con il presidente della Lazio.