Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Il gol di Guerra a 6'' dalla sirena salva l'Olimpus contro il Prato Rinaldo

La formazione di Baldelli chiude sul doppio vantaggio il primo tempo. Nella ripresa arriva la reazione della capolista, che impatta con la rete dell'ex all'ultima azione



OLIMPUS – PRATO RINALDO 2-2


MARCATORI
Angilletta 11’35’’(P), 18’20’’ Medici (P) nel p.t.; 2’14’’ Velazquez (O), 19’54’’ Guerra (O)

OLIMPUS Marinelli, Garcia, Del Ferraro, Velazquez, Cittadini, Di Eugenio, Cutrupi, Lucioli, Montagna, Guerra, Stefanoni, De Paula ALLENATORE Ranieri

PRATO RINALDO De Filippis, Diaco, Luongo, Angilletta, Reali, Taloni, Leonaldi, Ghjinelli, Alvaro, Pandalone, Medici, Massimo ALLENATORE Baldelli

ARBITRI Di Filippo e Di Luigi di Teramo CRONO Campo di Ciampino

NOTE Espulso mister Baldelli (P) Ammoniti garcia, Del Ferarro, Cittadini, Guerra, De Filippis, Reali Falli 3-4, 4-2

Image titleTermina in parità l’infuocato derby del Palaolgiata tra Olimpus e Prato Rinaldo. Risultato che rispecchia l’andamento della gara con il team ospite davvero brillante nella prima frazione, mentre nella ripresa è arrivata l’inevitabile e veemente reazione della capolista di mister Ranieri. In mezzo tanto agonismo e nervosismo ma, soprattutto, tante splendide giocate.


Primo tempo. L’avvio di gara del Prato Rinaldo è perfetto. La formazione di Baldelli approfitta di un Olimpus sotto tono e costruisce numerosi pericoli per la porta di De Paula. Il più insidioso è sempre Leonaldi, che impegna a più riprese il portiere di casa. Al 5’ Il Prato Rinaldo parte in contropiede 3 contro 1, ma Medici calcia malamente sul fondo. E’ sempre il Prato Rinaldo in avanti, prima Medici e poi due volte Alvarito, chiamano in causa l’attento De Paula. L’Olimpus non riesce a scuotersi, anche perché i ragazzi di Roma nord commettono moltissimi errori in fase di costruzione, regalando palla agli avversari ed esponendosi alle rapide ripartenza gialloblu. Il primo acuto blues arriva con Montagna, che trova attento De Filippis. All’11’ Alvarito trova in profondità Leonaldi, il cui tocco sull’uscita di De Paula, si stampa sul palo. Il gol sembra ormai nell’aria e arriva con puntualità al 12’: sull’ennesimo errore di impostazione dell’Olimpus, Taloni intercetta la sfera e serve Angilletta per il più facile dei gol. Sotto di una rete l’Olimpus finalmente si scuote: al 13’ De Filippis si oppone a Guerra e sulla respinta Cutrupi centra la traversa. Ancora Guerra al tiro al 14’, ma De Filippis compie il miracolo. Al 16’ è ancora l’ex Carlisport a dire di no a due volte a Del Ferraro. Al 18’ scoppiano le proteste del Prato Rinaldo per un colpo proibito di Cittadini su Reali, a palla lontana. Gli arbitri non vedono e sulle proteste vengono allontanati dalla panchina ospite mister Baldelli e il dirigente Ghinelli. Passa un minuto e le parti si invertono. Contrasto a metà campo tra Cittadini e Reali, che recupera la sfera. Questa volta è l’argentino a terminare a terra con le mani sul volto, mentre Reali serve Medici per il 2-0 sul quale termina il primo tempo.


Secondo tempo. Nella ripresa l’Olimpus non può far altro che cambiare ritmo e sin dalle prime battute si capisce che la squadra di Ranieri è tornata in campo con ben altro piglio. I blues sulla loro strada trovano però un De Filippis in grandissima forma. Al 2’ arriva comunque la rete di Velazquez, che si libera sulla destra e riapre il match. In rapida successione sono Guerra, Del Ferraro e due volte Garcia a chiamare in causa De Filippis. Al 10’ si fa rivedere il Prato con Leonaldi, che manda sull’esterno della rete. L’Olimpus, però, prende ora d’assedio la porta gialloblu. Al 12’ Tacco di Garcia per Guerra, che centra in pieno la traversa. I blues sono tutti sbilanciati in avanti e il Prato Rinaldo si rende pericoloso in contropiede. Al 13’ Reali serve Taloni, ma De Paula si oppone sulla conclusione dell’ex Carlisport. Al 13’ scoppiano le vibranti proteste dei padroni di casa. Lancio lungo di De Paula, Cittadini controlla e punta De Filippis, che atterra vistosamente il giocatore argentino. Rigore piuttosto evidente, che nessuno dei due arbitri sanziona. Un episodio che accende ulteriormente una gara già rovente. Ma non c’è un attimo di respiro e al 14’ Guerra salva sulla linea la conclusione di Reali, che avrebbe chiuso la gara. L’Olimpus non ha ormai più nulla da perdere e a 4’ dal termine Ranieri inserisce Velazquez come portiere di movimento. Al 18’ è però il Prato Rinaldo a rendersi pericoloso con una punizione di Medici che De Paula respinge. Al 19’ Guerra calcia a colpo sicuro ma il piede di De Filippis e il palo negano il pari all’Olimpus. Pareggio che arriva, ormai insperato, a sei secondi dalla sirena. Potente conclusione mancina di Guerra che si insacca alle spalle di De Filippis.Un pareggio che consente all’Olimpus di restare in vetta, anche se in coabitazione con l’Ardenza Ciampino, mentre il Prato Rinaldo continua la sua serie positiva, dopo il ko rimediato nella prima giornata di campionato.