Notizie

Il gran ritorno della Lazio, pari per Frosinone e Roma

Si è chiusa l'ottava giornata di campionato: Inzaghi ritrova il sorriso, frenano De Rossi e Coppitelli, Latina ancora sconfitta



La Lazio festeggia: otto gol all'Avellino ©gazzetta RegionaleE’ stato un weekend non così sorridente per per le laziali. Nella giornata in cui la Lazio ritrova il sorriso, sono il Frosinone e la Roma a fermarsi, insieme a quel Latina che proprio non riesce a rialzarsi. La sosta arriva nel momento giusto.

Pari Roma ma sempre a +3 Complice le fatiche della Youth League, nella bella vittoria contro il Bayer Leverkusen, la Roma non è riuscita ad andare oltre il pareggio in casa del Palermo. I rosanero sono in ripresa dopo un inizio di campionato da dimenticare e sono stati i giallorossi a farne le spese. Senza Sadiq, Nura e Machin convocati in prima squadra, il team di Alberto De Rossi è riuscito a proteggersi dagli assalti siciliani nel primo tempo, riuscendo a sbloccare il match con l’ex Tumminello (secondo gol consecutivo in campionato per il centravanti) arrendendosi poi al meritato pareggio del Palermo con Pezzella, bravo ad approfittare di uno scontro tra Tofanari e Pop. Nonostante il pareggio, la Roma riesce a tenere a debita distanza l’Empoli, anch’essa fermato sul pareggio della Virtus Lanciano.

Il ritorno della Lazio La vittoria era lontana da più di un mese, un digiuno troppo lungo per i biancocelesti. Gli aquilotti sono tornati, con un travolgente 8-1. Quasi inaspettato ma che servirà molto dal punto di vista psicologico in vista del match si sabato sera contro il Torino, quando la Lazio contenderà ai granata la Supercoppa. Tanti i segnali positivi, a partire da Palombi che è ritornato al gol, siglando una tripletta. Ha partecipato alla festa anche il solito Rossi che ha segnato due gol. Nota di merito per Collarino, autore dell’ultima rete del match al ritorno dal lungo infortunio. Nonostante l’avversario fosse sicuramente inferiore alla Lazio, è stato importante tornare alla vittoria, più dal punto di vista del morale che da quello della classifica. 

Si ferma il Frosinone La squadra di Coppitelli non è andata oltre il pareggio contro l’ostico Ascoli: un buon 1-1 per i canarini contro la formazione bianconera, una delle più in forma ora nel girone. Senza bomber Volpe squalificato, ci ha pensato Preti su rigore a trovare il gol per i ciociari, nel secondo tempo dopo il vantaggio nel primo tempo del solito Manari. Solo un dispiacere: con un successo il Frosinone avrebbe superato l’Empoli in classifica e raggiunto il secondo posto. Nulla di grave però: i toscani non sono scappati e sono sempre ad un punto.

Latina ancora a terra Ancora nulla da fare per il Latina che si arrende alla sesta sconfitta stagionale (quinta in campionato). Eppure era partita con i migliori presupposti la gara in quel di Bari gin il gol di ricci a metà primo tempo. Il rigore di Lopez e la punizione di Castrovilli però hanno riportato i nerazzurri sulla terra, costringendo Ghirotto ad accettare un penultimo posto comunque difficile da digerire