Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il La Sabina cala il tris sul Città di Ciampino

Nel primo tempo marcano Cisse e capitan Bergese, nella ripresa il gol ospite di Tornatore e poi l'ultima rete di Luciani



LA SABINA – CITTA’ DI CIAMPINO 3-1

MARCATORI
Cisse 2’pt (LS), Bergese 34’pt (LS), Tornatore 11’st (C), Luciani 22’st (LS)
LA SABINA Murante 6.5, Gasperini 6, Gigliucci 6.5, Negri 6, Ciaciò 6.5, Muzzachi 6, Luciani 6.5 (22’st Rodolfi 6), De La Vallèe 7, Cisse 6.5 (30’st Marcelli sv), Bergese 7, Kabangu 6 (15’st Maa Boumsong 6) PANCHINA Mennini, Dei Giudici, Danso, Splendori ALLENATORE Gentili
CITTA’ DI CIAMPINO Ferendeles 6, Moisa 6, Cassetti 5.5, Martinelli 6, Panella 6.5, Asci 5.5 (35’st D’Avino sv), Guarnieri 6, Citro 6, Tornatore 6.5 (22’st Macciocca 6), Federico 6 (30’st Turmalai sv), Petrocchi 6.5 PANCHINA Peri, Stefanini, Tamburlani, Valentini ALLENATORE Mancinelli
ARBITRO Ravaioli di Tivoli, 5.5
ASSISTENTI Arena e Carretti di Roma 1
NOTE Ammoniti Federico, Ciaciò, Panella, Muzzachi. Angoli 3-2. Rec. 2’pt – 4’st.

L'ingresso in campoIl La Sabina di Gentili si assicura il match di andata del turno preliminare di Coppa Italia di Eccellenza: superato tra le mura amiche un buon Città di Ciampino. Le due compagini hanno dato vita ad una partita interessante, giocata a viso aperto e bene, conseguentemente non sono mancate le emozioni. Ora la formazione di Mancinelli dovrà sfornare una grande prestazione al Superga, nel tentativo di ribaltare il risultato.

I padroni di casa impiegano due giri d’orologio per sbloccare il risultato. L’azione è da manuale del calcio: filtrante geniale d’esterno sinistro di Bergese a premiare la corsa di Luciani a destra, palla in mezzo ed a centro area Cisse controlla e gira col mancino sul secondo palo. La risposta del Città di Ciampino non si fa attendere e si registra all’incirca al 10’ di gioco, quando sul corner dalla destra Federico Martinelli gira alto sulla traversa. Il ritmo di gioco non è incalzante, e sono i ragazzi di Gentili ad avere in mano le redini del gioco, più organizzati in campo e più tecnici nelle individualità. Si giunge così alla mezz’ora senza troppe emozioni, giusto una bella punizione di De La Vallèe bloccata da Ferendeles. Ma quando il La Sabina accelera fa male: in particolare è Kabangu a rendersi protagonista centrando il palo con un preciso diagonale mancino. E’ solo il preludio al raddoppio dei locali, che arriva al 34’ quando sulla punizione dalla destra di De La Vallèe, in area capitan Bergese, colpevolmente smarcato, è libero di controllare la sfera di petto e beffare Ferendeles in uscita con un pallonetto di testa. A questo punto riemerge il Ciampino, che comunque non aveva rinunciato ad affacciarsi qualche volta in contropiede dalle parti di Murante. Il finale di frazione è tutto di marca castellana, ma sottoporta prima Petrocci e poi Guarnieri falliscono due ottime opportunità per riaprire i giochi. L’ultimo brivido dei primi 45’ è la buona iniziativa personale ancora di Guarnieri, che però calcia sul fondo.

Un'immagine di giocoIl secondo tempo inizia come era terminato il primo, ovvero nel segno del Città di Ciampino. L’undici di Mancinelli spinge subito, ma il tiro a giro di Tornatore è troppo debole e la punizione di Petrocchi da posizione favorevole colpisce la barriera. All’11’ gli sforzi degli ospiti vengono premiati: palla dalla destra di Guarnieri, Panella in area prolunga intelligentemente per Tornatore che da solo sul secondo palo controlla e trafigge Murante. Il gol castellano accende la partita: sale anche un po’ di nervosismo, sia in campo che sugli spalti. Il La Sabina si scuote intorno al quarto d’ora, quando il neo-entrato, ex Inter, Maa Boumsong impegna Ferendeles con un tiro dalla distanza. All’affondo successivo i ragazzi di Gentili calano il tris: grande azione di De La Vallèe sull’out destro, cross basso e teso in area dove Luciani brucia la marcatura di Moisa e insacca sul primo palo. Ma il Città di Ciampino è una squadra di carattere e non si butta giù, rituffandosi nuovamente in attacco. Al 27’ Murante salva il doppio vantaggio con un gran doppio intervento, prima su Petrocchi e poi su Federico. Alla mezz’ora nuovo guizzo dei locali con De LaVallèe che sfiora un gol stupendo in pallonetto. Nel finale il Città di Ciampino attacca cercando di ridurre il passivo, ma il triplice fischio dell’arbitro chiude i giochi sul punteggio di 3-1.