Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D - Eccellenza

Il Ladispoli viene sconfitto dal San Cesareo per 2-0

La formazione di Solimina superata all'inglese nell'ultima amichevole stagionale



Una foto dal match © Ladispolicalcio.itI rossoblu escono sconfitti nell'unico ed ultimo impegno precampionato che non cambia comunque l'ottimo andamento nel corso della preparazione. Contro i romani del San Cesareo che militano in serie D ha influito probabilmente il caldo torrido ed un avversario giovane e molto arrembante che si appresta come i rossoblu ad iniziare il campionato la prossima settimana. I tirrenici privi di Bertino e Bacchi scendono in campo con Chessa tra i pali, difesa a quattro formata da Barone e Di Paolo classe '98 entrambi sulle corsie laterali, Razzini e Di Gioacchino centrali. In cabina di regia Empoli con Gravina e Lupo al fianco. Davanti Cerone trequartista con Tabarini e Toscano in avanti. La prima mezz'ora è un monologo dei ragazzi di Solimina che chiudono la formazione di casa nella propria trequarti campo. Al 9' ci prova Toscano servito da Cerone ma la sfera velenosissima non viene toccata per un soffio. Al 10' ci prova ancora Cerone dalla distanza, bravo l'estremo difensore a salvare. Al 14' si vede per la prima volta il San Cesareo con De Marco ma la sfera esce di poco a lato. Al 21' il San Cesareo passa con Tozzi che viene lasciato solo in area di rigore. Al 28' ci prova sempre De Marco dalla scia ma ancora una volta la sfera esce a lato. Al 31' Toscano tira ma è in fuorigico. Al 36' ancora Tozzi impegna Chessa su punizione dalla distanza. Ghiotta occasione per pareggiare a due minuti dalla fine: Cerone serve dalla distanza Tabarini che passa a Empoli il quale da buona posizione spara alto. Al 7' Tozzi va vicino al raddoppio ma da pochi passi manca incredibilmente a lato. Al 10' De Marco mette dentro per Placidi che raddoppia. Nel finale prima De Marco si fa respingere un tiro forte da Marini mentre al 20' Cerone impegna l'estremo difensore avversario che si salva smanacciando la sfera. Da domenica si inizia a fare sul serio con l'arrivo al Marescotti del Tolfa per la prima di Eccellenza.