Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Il Ladispoli vince ancora: battuto il Guidonia

Due su due per la formazione di Marinelli, che dopo l'affermazione di una settimana fa concede il bis regolando i tiburtini con un rotondo 3-0



LADISPOLI - GUIDONIA             2-0 

MARCATORI De Martinis 18'pt (L), Di Giosia 29'pt aut. (G), Mastropietro 15'st rig. (L) 

LADISPOLI De Maio 6.5 (22'st Troiani 6), Carli 6.5 (23'st Virgili 6), Patelli 6 (1'st Marra 6), De Martinis 8, Bulgarini 6, Battaiotto 6, Mei 6 (1'st Mastropietro 7), Enasoaei 6 (34'pt Aliberti 6), Pellecchia 6.5, Manzari 6 (28'st Roscioli 6), Pranzetti 6 (33'st Piromalli 6) PANCHINA Troiani, Virgili, Roscioli ALLENATORE Marinelli 

GUIDONIA Lo Bello 6, Bonanni 6, D Giosia 6, De Murtas 6, Franceschi 6, Cinque 6, De Jana 6 (1'st R. Sgambellone 6), Ciaraglia 6 (16'st Gizzi 6), Giosi 6 (24'st Nisi 6), Di Fazio 6, Cialoni 6 (1'st Piccioni 6) PANCHINA S. Sgambellone, Magno, Pennazza, Rita  ALLENATORE Greco 

ARBITRO Adrian di civitavecchia, voto 6 

NOTE Espulsi 38'st Pellecchia (L) per doppio giallo. Ammoniti R. Sgambellone, Marra, Cinque. Angoli 4-1. Rec. 2'pt - 5'st. 

Un solido Ladispoli si impone con autorità su un discreto Guidonia. Ottima prova dei ragazzi di Marinelli che dopo la grandissima rete di De Martinis giocano in discesa, con l'aiuto della sorte sull'autorete del raddoppio e in occasione del rigore. 

Ladispoli, un bel tris © photosportroma.itPrimo
tempo Il Ladispoli parte bene. Pochi minuti e ci pensa Pellecchia a scaldare i guantoni di Lo Bello, con una sforbiciata dal dischetto che, centrale, il portiere blocca senza problemi. Pericolo all'8' per i padroni di casa: Giosi e Di Fazio sono in off side ma l'arbitro non fischia, la difesa quindi è colta alla sprovvista ma Giosi sbaglia completamente il tiro, debole e citofonato al portiere di casa. Al 10' ancora un errore della difesa tirrenica, molto alta: un'ottima palla scorre fino a De Jana che, con campo davanti a sé, prova subito la conclusione sbagliando incredibilmente la mira e mettendo la palla sul fondo. È il capitano tirrenico, forse migliore dei suoi fino ad ora, a suonare la carica tra le fila rossoblu. Al 18' De Martinis riceve sulla trequarti centrale, si guarda attorno in cerca di compagni smarcati e, non trovandone, inventa un tiro capolavoro che batte Lo Bello ed entra fissando il vantaggio dei padroni di casa. Il Guidonia non pare minimamente scosso e continua a fare la sua partita come fosse ancora sullo 0-0. Pressione del Ladispoli al 29', una palla apparentemente innocua di Pranzetti dalla sinistra crea scompiglio in area gialloblu: pasticcio della difesa e di Lo Bello, che esce ma non agguanta la sfera la quale finisce sul corpo dell'incolpevole Di Giosia e poi a rete. 

Secondo tempo
Spicca a inizio ripresa, al 5', la gran punizione di Bulgarini dal vertice: Lo Bello coi pugni respinge. Al 15' Bonanni interviene su Pellecchia in area, fallosamente secondo l'arbitro che assegna al Ladispoli il rigore. È Mastropietro a presentarsi sul dischetto e a trasformare, blindando di fatto il risultato. Bene Lo Bello al 19' che nega il poker prima a Pellecchia poi a De Carli. 3-0 il parziale, nonostante ciò Alessandro Marinelli continua dalla panchina a mantenere alta la guardia in campo. Un atteggiamento significativo che spiega le ragioni della vittoria che sta maturando al Marescotti. Le punte messe in campo dal tecnico tirrenico attaccano in cerca della quarta rete ma la difesa ospite copre bene. Il risultato non varia più.