Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Il Latina in campo domani nell'anticipo contro il Napoli

Turni casalinghi per Carlisport Cogianco e Lazio rispettivamente contro Luparense e Asti. Riposa il Real Rieti



Foto © PletosuAspettando la doppia amichevole che la Nazionalegiocherà martedì 20 e mercoledì 21 a Prato contro l’Iran (lunedì alle 11 conferenza stampa di presentazione), nel weekend torna il campionato di Serie A di calcio a 5 con la quinta giornata, divisa in due giorni: domani Axed Group Latina-Lollo Caffè Napoli e Montesilvano-Kaos Futsal (diretta RaiSport 1 HD), sabato Carlisport Cogianco-Gruppo Fassina Luparense, Corigliano-Acqua&Sapone Emmegross e Lazio-Asti. Riposano Real Rieti e Pescara, con quest’ultima che avrebbe dovuto affrontare il Cosenza, che ha però comunicato il suo ritiro dal campionato, ufficializzato oggi dalla Divisione Calcio a cinque.


Anticipi. A tre giorni dalla sconfitta beffarda subita in casa per mano del Pescara, l’Axed Group Latina cerca punti preziosi in chiave salvezza: al PalaBianchini arriva una Lollo Caffè Napoli rimasta anch’essa scottata dall’ultima sfida di campionato, persa 5-4 in casa all’ultimo secondo contro il Corigliano. Tre punti per la squadra di Basile (che proprio a Napoli, lo scorso anno, esordì con una vittoria), due per quella di Oranges: una partita che diventa fondamentale per entrambe, in chiave Final Eight di Coppa Italia e per mettere da parte punti salvezza. Lo stesso obiettivo ce l’ha il Montesilvano, che alle 20.50 con diretta su RaiSport 1 HD riceve il Kaos Futsal in una gara particolare per André Ferreira, ex capitano degli emiliani passato quest’anno agli abruzzesi. La squadra di Ricci, di fatto, è ancora imbattuta, dopo che il ritiro del Cosenza ha annullato le due gare che i calabresi avevano giocato, una delle quali vinta proprio al PalaRoma (e l'altra persa in casa contro il Real Rieti). Il Kaos, invece, dopo il riposo “forzato” della settimana scorsa cerca il terzo risultato utile di fila, dopo il k.o. all’esordio a Corigliano.


Sabato. Ricchissimo il programma del sabato di Serie A. Apre quello che, classifica alla mano, è il big match, che si gioca al PalaBrillia tra Corigliano e Acqua&Sapone Emmegross: i calabresi, dopo tre vittorie e un pareggio in quattro gare, non hanno alcuna voglia di fermarsi, anche perché in casa la squadra di Toscano tra il girone di andata dello scorso anno e le prime gare di questo ha un ritmo da scudetto. Sono imbattuti anche i nerazzurri di Bellarte (due vittorie e un pareggio, miglior difesa con soli sei gol subiti), che dovranno però stare attenti a Lemine, bomber del Corigliano che viaggia a una media di due gol a partita. Alle 18.30, al PalaCesaroni di Genzano, arriva il Gruppo Fassina Luparense, nella riedizione della finale di Coppa Italia 2013: altri tempi, con i castellani (anche allora allenati da Musti) tornati quest’anno nella massima serie e la Luparense che di quel roster ha mantenuto soltanto Honorio, in fase di recupero dopo l’infortunio al ginocchio. I Lupi hanno perso tre delle prime quattro partite, la Carlisport Cogianco ha avuto un buon impatto sul campionato nonostante la sconfitta di venerdì scorso a Pescara. Tra gli ex, Miarelli e Giasson da una parte, Waltinho e Ruben dall’altra. Alle 20.30, il match tra Lazio e Asti: i biancocelesti sono all’ultimo posto (un solo punto in quattro gare) e devono assolutamente provare a migliorare una classifica al momento deficitaria, a differenza di un Asti che viaggia al terzo posto alle spalle del Corigliano, avendo però già osservato uno dei turni di riposo previsti dal calendario. Per strappare punti agli Orange, Mannino chiede gol alla sua squadra: solo tre, quelli messi a segno dai biancocelesti, peggior attacco del campionato. Cafù non ha di questi problemi: venti gol in tre giornate, solo uno in meno del Corigliano che ha però una gara in più.