Notizie

Il Lazio presenta Open Data: "La trasparenza è una opportunità per tutti"

Su dati.lazio.it saranno presenti tre portali: "open data", "open spesa" e "open progetti" che raccoglieranno informazioni, esperienze e idee al servizio dei cittadini della Regione



La presentazione di Open Data foto©GazzettaRegionaleIl Lazio entra nell'era digitale e lo fa con il nuovo portale Open Data della Regione, che nelle intenzioni e nei programmi degli ideatori permetterà di avere online dati e informazioni su tutti i temi strategici dell’azione di Governo: dalla sanità all’ambiente, dalla mobilità al sociale. E la cornice per la presentazione è il Macro di via Nizza, segno che già dall'avvio si è voluto impostare l'evento puntando su una media strategy che attiri e influenzi i cittadini, invogliandoli alla immediata fruizione del nuovo servizio. Il nuovo progetto - che prende il passo dalla legge del 18 giugno 2012, n 7 in materia di dati aperti, informazioni, dati pubblici e iniziative connesse - ha quindi l’obiettivo di liberare il patrimonio informativo pubblico della Regione e delle amministrazioni del territorio e promuovere l’utilizzo dei dati da parte dei cittadini e delle imprese. La seconda finalità - sottolineata anche in fase di presentazione dall'amministratore unico di LAit Francesco Soriga - è l'aumento della trasparenza e della partecipazione: un impegno che la Regione sta portando avanti anche tramite l'ausilio del portale che secondo le previsioni, consentirà di instaurare un nuovo rapporto tra cittadini e amministrazioni nella gestione della cosa pubblica e dei beni comuni a partire dalla partecipazione, dal coinvolgimento e dall’apertura.


Nicola Zingaretti ©GazzettaRegionaleTrasparenza dell'Amministrazione. A presentare il nuovo progetto il Presidente del Lazio, Zingaretti: "Oggi inizia un percorso nel concetto di innovazione che significa fare cose nuove e fare in forma nuova cose tradizionali. Innovare, cioè, l'attore pubblico scommettendo sull'idea e sulle scelte: da qui il portale Open Data. Questo portale - continua Zingaretti - è il cuore della trasparenza e della amministrazione: rendere pubblico quello che oggi è di pochi. Un portale che serve a ricomporre il rapporto fra cittadino e Stato che spesso non si compone perché non si sa e si ha paura di non far sapere. Infine l'opportunità: rendere pubblici i dati dà la possibilità a tutti di inventare e contribuire allo sviluppo. Sono disponibili già 151 data set scaricabili, e 300 saranno pronti entro la fine dell'anno. La rivoluzione della trasparenza dei pagamenti - chiude il Presidente - passa da Open Spesa: dalla situazione precedente, abbiamo lavorato introducendo da subito un criterio cronologico dei pagamenti con eccezioni solo per evitare interruzioni di servizio pubblico. Con open spesa quindi tutti i pagamenti della Regione sono a disposizione con un click".