Notizie

Il Memorial Varani tra conferme e new entries

Una panoramica sulla competizione che propone tanti giovani interessanti



BarcellonaIl 1° Memorial Cristina Varani, torneo internazionale riservato ai Giovanissimi 2002, offre l’occasione per accogliere gradite new entries e per riabbracciare vecchie conoscenze della kermesse ardeatina. Al via tra una settimana nell’affascinante cornice della Pineta dei Liberti di Tor San Lorenzo, la rassegna organizzata dall’Asd Racing Club di Antonio Pezone, raccoglie l’eredità del Memorial Di Bartolomei (andato in scena dal 2004 al 2007) e del più recente Memorial Nardoni, nato nel 2008 e che ha visto l’ultima edizione disputarsi un anno fa. Per la prima volta saranno ben 20 le compagini ai nastri di partenza, in rappresentanza di cinque nazioni e suddivise in quattro gironi.


Otto di queste sono al debutto assoluto. Si tratta di tre esponenti del girone A (Latina, Lupa Roma e Porto), due del C (Galatasaray e Südtirol) e tre del D (Atletico 2000, Psv Eindhoven e Tor di Quinto). Tutte le altre, invece, sono già state protagoniste nelle precedenti edizioni. Aficionada della competizione è la Roma che, al pari del Racing Club, non ha mai mancato l’appuntamento. Mentre i padroni di casa hanno saputo conquistare la ribalta nel 2011 issandosi tra le magnifiche quattro, i giallorossi si sono imposti nel 2004, battendo i cugini della Lazio nell’unica occasione in cui il torneo era aperto a sei squadre e, ancora, nel 2006 e 2007, raggiungendo la finale nel 2008 e ottenendo il terzo posto dodici mesi or sono. Sei sono le partecipazioni dell’Empoli, il cui bilancio racconta di una vittoria (2008) e due finali, raggiunte consecutivamente nel 2009 e 2011. Stesso numero di gettoni per la Juventus, che finora non è mai riuscita a prenotare l’incontro valevole per il titolo, fermandosi in due occasioni alle porte dell’atto conclusivo. Il prossimo sarà inoltre il rendez-vous numero 7 per i dilettanti capitolini della Nuova Tor Tre Teste, la cui miglior performance è datata 2005 con il raggiungimento delle semifinali.


MilanCinque volte presente e due padrone. E’ questo il bottino del Milan, che dopo i trionfi del 2009 e 2011, ripropone la propria candidatura col chiaro intento di dimenticare l’eliminazione patita al primo turno l’anno scorso. Per i cugini dell’Inter, trascinati in finale dal talento Merola nel 2013, si tratterà della quarta apparizione, in un file rouge che prosegue ininterrotto dal 2012. Tra chi ha già alzato al cielo la coppa spicca l’unica straniera “veterana”, quel Barcellona vincitore non più tardi di un anno fa e già a un passo dal golpe al debutto, datato 2012. Per Lodigiani, Perugia, Sampdoria e Virtus Lanciano il traguardo massimo corrisponderà al superamento del barrage delle eliminatorie. I romani ci hanno già provato senza fortuna nel 2004 e 2013, i blucerchiati nel 2011 e 2014, mentre gli umbri sfidano la sorte ad undici anni di distanza dal primo e unico tentativo, con i frentani che si riaffacciano dopo l’esordio della stagione scorsa.


Il sito della manifestazione www.memorialcristinavarani.com accompagnerà gli utenti durante le giornate di gara, privilegiando l’aggiornamento in tempo reale dei match (parallelamente alla pagina Facebook e ai profili Twitter e Instagram dedicati all’evento) e proponendo le cronache e le sintesi video di tutte le partite. E’ inoltre attivo il canale YouTube dedicato alla rassegna, sul quale è già presente il promo della prima edizione.