Notizie

Il Milan è irrefrenabile, sette gol alla Virtus Lanciano

Rossoneri scatenati contro la formazione frentana, doppietta per Luscietti



VIRTUS LANCIANO-MILAN 1-7 

MARCATORI 17′ Capone (M), 19′ Colombo (M), 38′ Di Iullo (L), 44′ e 63’ Luscietti (M), 50′ Dougboyou Nean (M), 53′ Frey (M), 58′ Cretti (M) 

VIRTUS LANCIANO Sorrentino (59′ Luciani A.); Marfisi L. (47′ Di Leve), Melchiorre (C), Cicolini, Rotolo; Scafetta, Giangiulio (31′ Gizzi), Trisi; Luciani R., Daka (36′ Di Iullo), Marfisi E. (47′ Malvone) PANCHINA Di Camillo, Sigismondi ALLENATORE Memmo 

MILAN Moleri (36′ Naccari); Falzoni (51′ Cattaneo), Grassi, Stanga (36′ Bosisio), Vimercati; Ausanio (36′ Dougboyou Nean), Cretti (C), Bassoli (51′ Magli); Luscietti, Colombo (36′ Giosuè), Capone (52′ Frey) PANCHINA Villa ALLENATORE Lupi 

ARBITRO Pasqualetto di Aprilia 

NOTE Ammoniti Cattaneo Angoli 7-0


Milan (foto ©calcionazionale.it)Larga vittoria del Milan nella seconda gara del girone B. I rossoneri di Lupi hanno regolato 7-1 la Virtus Lanciano, sbloccando i conti al 17′ con la bella conclusione dal limite di Andrea Capone, fratello di quel Christian che nel 2012, con la maglia dell’Atalanta, si aggiudicò la scarpa d’oro della rassegna ardeatina. Passano due minuti e Colombo, con una precisa conclusione da distanza ravvicinata, raddoppia. In avvio di ripresa il neo-entrato Di Iullo, a porta sguarnita, accorcia le distanze per i frentani. I piccoli diavoli non si scompongono e al 9′ siglano il provvisorio 3-1 con Luscietti che, ricevuto da Giosuè, addomestica e incrocia col destro. Allo scoccare del quarto d’ora è Dougboyou Nean, con un destro secco dai 20 metri, a calare il poker. Passano due minuti è Daniel Nicholas Frey, figlio del portiere Sébastien, a siglare il tap-in sottomisura dopo un primo tentativo di Giosuè sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 23′ va a bersaglio anche capitan Cretti con un fendente da fuori area. A chiudere i conti, al 28′, Luscietti, che realizza la personale doppietta a coronamento di una bella percussione centrale.