Notizie
Categorie: Altri sport

Il Movimento Forense vince il campionato "Iustitia"

Battuta la corazzata ARVIP, campione uscente grazie all'autogol di Castorina e alla rete di Angelini



Il Movimento Forense campione Over 40Al termine di una partita tiratissima contro la corazzata e campione uscente ARVIP il Movimento Forense alza la coppa di campione 2015 del campionato “Iustitia” Over 40  di calcio a 11, il torneo forense più prestigioso di Roma. La vittoria della finale segue di due mesi il primo posto in regular season che aveva consentito l’accesso diretto in semifinale. Si tratta di una vera e propria impresa ottenuta contro squadre forti e di esperienza. In semifinale gli arancioni di capitan Forlini hanno superato Amici Miei regolata 2-1. Botta e risposta Angelini/Zipoli nei primi dieci minuti, poi punizione a tre dita di Alfano che si è alzata per depositarsi all’incrocio a quattro minuti dalla fine del secondo tempo supplementare. In mezzo quattro infortuni, sei cambi, un espulso, corsa  cuore pali traverse e parate a scuotere le due porte e le coronarie in panchina. La finale si è disputata nel bellissimo impiantodi Casal del Marmo. Dieci minuti per prendere le misure ad ARVIP rapida sulle fasce (grandissima partita di De Caroli sostituto dello squalificato Castro), MF condotta inizialmente da Montesi e Rodio a centrocampo è andata tre volte vicina al gol con Rebuttini sotto misura, Lucci e Rodio da fuori; su quest’ultimo il portiere avversario ha compiuto un vero e proprio miracolo, ed infine è passata  in vantaggio grazie ad un autogol di Castorina pressato in area da Luca Lucci. La ripresa emozionantissima, Arvip si è fatta arrembante ha chiuso MF nella sua metà campo ha sbagliato un calcio di rigore al 5’, ed al 10’  Angelini ha punito l’errore raddoppiando per MF con un piatto interno destro al volo sul secondo palo su imbeccata di Landi proveniente da destra, gesto tecnico bellissimo subito prima di infortunarsi. L'Arvip riesce ad accorciare le distanze, ma dopo 15  minuti di sofferenza e di battaglia su ogni pallone anche grazie alle forze fresche garantite da Colasanti, De Rossi, Ripandelli e Papetti, l’arbitro ha fischiato la fine ed ha sancito il titolo di campione 2015. Come consuetudine, alla presenza di Nico Schillaci responsabile dell’organizzazione del torneo, il decano del calcio forense romano Giovanni Cipollone ha consegnato ad MF un trofeo meraviglioso frutto di un’unità di gruppo coltivata con costanza e senza sconti. Cosa che ha consentito di battere avversari forse sulla carta più attrezzati. La squadra festeggerà la coppa al Nina a Campofilone in Abruzzo in un triangolare che decreterà la fine di una stagione faticosa, bellissima, sempre in crescendo e che ha consentito di realizzare un piccolo sogno. La coppa è dedicata a tutti coloro che hanno aiutato il progetto indossando con spirito Lover la maglia in questi sette anni di sacrifici e crescita.