Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il MSGC torna a sorridere, ora per il Boville è dura

Grazie alle reti di Cretaro e Capellino i padroni di casa sperano ancora nei play out. Nella ripresa gli animi si scaldano con ben cinque espulsi



31a Giornata
2 - 0

MARCATORI 3’ st Cretaro, 45’ st Capellino
MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO Nardozi, Testa, Sciucco, Sperduti, Lombardi, Di Vona, Capellino, Kanku, Cretaro (20’ st Grossi), D’Aguanno, Sacco PANCHINA Ciocca, Onorati, Paglia, Loffredo, Motargiacomo, Coratti. ALLENATORE Mazzocchi
ATLETICO BOVILLE Cuomo, D’Avino, Lemma, Di Girolamo, Verrelli, (32’ pt Ranieri), Drogheo, Catilli (20’ st Recine), Crescenzi, Basilico, Masi, Antinori (10’ st Partigianoni). PANCHINA Bianchi, De Luca, Bleda, Igliozzi. ALLENATORE Genovesi
ARBITRO Greco di Roma1
NOTE Espulsi al 20 st Sperduti per doppia ammonizione, al 25’ st Drogheo per frase irriguardosa verso il direttore di gara, al 29’ st Grossi e Basilico per reciproche scorrettezze e al 30’ st dalla pachina Antinori per proteste; Ammoniti D’Avinio, Di Vona, Capellino e D’Aguanno .

Il MSGC spera ancora nei play outIl Monte San Giovanni Campano ci crede. La vittoria contro l'Atletico Boville mantiene vive le speranze dell'undici di Mazzocchi di giocarsi almeno i play-out. Di contro, in casa baucana, ormai la strada per la permanenza in Eccellenza si fa veramente in salita. Il match si dimostra, soprattutto nel primo tempo, decisamente equilibrato tant'è che entrambe le formazioni non riusciranno a trovare il varco giusto per far male. Ecco dunque che i primi quarantacinque minuti vedranno il risultato congelato sullo 0-0 iniziale. Nella ripresa però i padroni di casa rientrano in campo con il piede premuto sull'acceleratore. Il Monte San Giovanni Campano impiegherà così appena tre minuti per aprire le danze con Cretaro che capitalizza come meglio non potrebbe una bella azione corale. Da qui in avanti il match si scalda con il conto dei rossi sventolati dal signor Greco che salirà fino a cinque, se si considera anche l'espulsione di Antinori dalla panchina. A chiudere i giochi in favore dei padroni di casa ci penserà però Capellino che, in zona Cesarini, troverà la zampata del definitivo 2-0