Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il Nettuno non brilla, ma piega il Roccasecca

Ciociari rimontati dalle reti di Laghigna e di Scardola nel recupero, si fa sempre più dura



31a Giornata
2 - 1

MARCATORI 7’ Giustini (R), 35’ st Laghigna (N), 46’ st Scardola (N)

NETTUNO Cardinale, Federico, Dell’Aguzzo,Ranone (8’ st. Salvini), Scardola, Mariola, Tell, Porcari (8’ st. Laghigna), Loria,Frasca 20’ st. Lauri), Cassandra. PANCHINAPesce, Ranieri, Bordoni, Conciatori. ALLENATORE  Catanzani.   

ROCCASECCA T.S.T. Teoli, Ricci,Rotondo, Terra, Gelfusa, Fraioli, Sisti (20’ st. Di Nardi), Santopadre, Ascione(25’ st. Chiarlitti), Giustini, Zonfrilli (36’ st. Lombardi). PANCHINA Ferrelli, Marullo, Fiorini,Pagliaro. ALLENATORE Mancone.   

ARBITRO Di Francesco di Ostia  

ASSISTENTI Mazzarella di Ostia e Pressatodi Latina    

NOTE Ammoniti Scardola,Laghigna, Loria, Cardinale, Rotondo, Teoli. Espulsi 44’ st Terra (R) per doppia ammonizione. Angoli 12-2 Rec. 1' pt, 4' st    

Catanzani, tecnico del NettunoIl Nettuno di mister Catanzani riassaggia subito il gusto della vittoria dopo lo stop di Minturno e conquista tre punti al cospetto di un Roccasecca che avrebbe meritato sicuramente qualcosa in più. Infatti i nettunesi non sono nella loro migliore giornata e lo si capisce già al 7’ quando Ranone perde ingenuamente palla a centrocampo per la ripartenza palla al piede di Zonfrilli che  elude l’intervento di Federico e serve sul destro di Giustini un pallone solo da spingere in rete per l’1 a 0 ospite. Per vedere la prima azione degna di nota dei tirrenici bisogna attendere il 22’quando Dell’Aguzzo supera il diretto avversario sull’out di sinistra e serve un delizioso assist a rimorchio per Cassandra che si vede respingere il colpo di testa a botta sicura dall’intervento in extremis di Ricci che riesce sulla linea a deviare  con il corpo in angolo. Il Nettuno non produce il bel gioco che lo contraddistingue, sbaglia spesso passaggi e non incide mai sulle fasce, d’altra parte il Roccasecca si rintana nella propria metà campo e lascia il solo Ascione a combattere fra i difensori locali. Al 31’ potrebbe comunque giungere al pareggio con Loria che serve dal fondo un invitante pallone per Federico che da centro area apre troppo il piatto destro calciando clamorosamente a lato della porta di Teoli. Il secondo tempo il Nettuno entra con maggior piglio in campo anche grazie ai cambi effettuati da Catanzani che danno più vivacità alla manovra verdeazzurra e al 2’ Cassandra servito da Frasca si invola verso la porta ospite e calcia un pallonetto che supera Teoli ma anche la traversa facendo tirare un sospiro di sollievo agli uomini di Mancone. La partita continua a scivolare via con il Roccasecca che si chiude ancor più e il Nettuno che non riesce a creare pericoli alla difesa ospite ma al 35’ un cross dalla trequarti di Tell trova la testa di Laghigna, Teoli compie il miracolo ma sulla ribattuta il bomber nettunese si coordina per impattare la palla con una splendida rovesciata e portare i suoi sull’1 a 1. Al 41’ ancora Laghigna fa gridare al gol i tifosi nettunesi ma il suo tiro da fuori area prende solo l’esterno della rete. Al 45’ Terra compie un fallo su Laghigna e riceve il secondo giallo lasciando i suoi in dieci. Dalla punizione nasce il gol della vittoria degli uomini di Catanzani con Lauri che trova la testa di Scardola che firma il primo gol stagionale e il gol che regala la vittoria ai verdeazzuri. È l’ultimo episodio della partita che lascia l’amaro in bocca a mister Mancone che negli ultimi minuti ha visto i suoi gettare al vento tre punti preziosi in ottica salvezza.