Notizie
Categorie: Altri sport

Il New Country Club supera brillantemente l'esame Lemon Bowl

Il responsabile Marte:"Siamo soddisfatti di quanto hanno fatto i nostri cinque ragazzi "



Marte a colloquio con i suoi ragazziIl gruppo agonistico del tennis del Tc New Country Club ha superato il primo grande “scoglio” stagionale rappresentato dal prestigioso torneo “Lemon Bowl”. La manifestazione capitolina, che vede un livello tecnico molto alto (tanto che al torneo partecipano pure atleti stranieri), è stata dedicata quest’anno alle categorie dall’Under 14 in giù, escludendo Under 16 e Under 18 che di solito facevano parte della kermesse. "Nel complesso siamo abbastanza soddisfatti di quanto hanno fatto i nostri cinque ragazzi impegnati" dice il responsabile del settore tennis del Tc New Country Club Marco Marte. Dopo aver visto (e già commentato la settimana scorsa) le prestazioni degli Under 12 Luca Biazzetti e Alessandro Pastorini e dell’Under 14 Lorenzo Greco, è stata la volta degli ultimi due giovani tennisti tuscolani. "In realtà avrebbero dovuto essere tre, ma mio figlio Rocco ha dovuto rinunciare al torneo Under 8 per colpa di un virus influenzale che lo ha estromesso dalla competizione prima di iniziare" specifica Marte che poi entra nello specifico delle prestazioni di Letizia Mastromarino, appena entrata nella categoria Under 14, e Matteo Biazzetti, che era ai nastri di partenza del torneo Under 8. "Ero molto curioso di vedere il comportamento di Letizia – dice Marte – e devo dire che la nostra giovane atleta ha iniziato abbastanza bene vincendo due partite della fase di qualificazione contro Silvia Broschi del Davis 76 (comodo 6-2, 6-4, ndr) e Antonio Aragosa del Caserta Tc (sconfitta 6-2, 6-3, ndr). Poi, però, al cospetto di Benedetta Ortenzi del New Green non è riuscita a tirare fuori il meglio di se stessa. La partita non è stata bellissima anche perché le due ragazzine si conoscono benissimo e sono amiche: questo può averle condizionate. Comunque ora sappiamo dove andare a lavorare". Pure Biazzetti ha fatto un percorso simile alla Mastromarino: prima ha superato Francesco Gagliardi del Tc Ulivi con un doppio 6-0, poi ha usufruito dell’assenza di Lorenzo Traversa (Orti Cs) per passare anche il secondo turno, infine si è dovuto arrendere in tre set a Alessio Marcantognini del Lucrezia Tc.