Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il "nuovo" Cassino sbarca a Gaeta: serve una vittoria

Ezio Castellucci subito chiamato a un test molto difficile sul campo dei pontini. Si aspettano risposte anche dal Colleferro, in ritardo sulle prime posizioni



Castellucci Foto © telebrindisi.tvGaetaCassino è il big match di giornata, con i biancorossi che ancora non riescono a trovare continuità (e che si sono rinforzati con il portiere Ioime), mentre gli ospiti, affidati al nuovo tecnico Ezio Castellucci, devono cercare finalmente di ingranare in campionato. Una gara da tripla, dove la formazione cassinate non si può accontentare di un pareggio e dovrà cercare di vincere. Il Città di Ciampino, invece, dopo il primo ko in campionato subìto contro l'Itri, vuole rialzare subito la testa con il Pomezia per tenersi stretta la vetta. Gli aeroportuali in settimana hanno rinforzato la rosa con il trequartista classe 1994 Alessio Lalli. La squadra di Punzi, però, sta piano piano crescendo e dovrà cercare di vendicare la pesante sconfitta rimediata in Coppa al Superga. Gara delicata per il Colleferro di Cangiano, che ha parecchio ritardo dalle prime posizioni (anche se ha una partita da recuperare): con il Morolo una gara da non sbagliare. La Vis Artena seconda, invece, dopo la bella prova offerta con il Roccasecca, cerca conferme sul campo del Città di Minturnomarina per non vanificare tutto e mettere pressione alla capolista. Con gli stessi punti della formazione di Granieri c'è la grande sorpresa di questo inizio di stagione, l'Audace Sanvito Empolitana; i ragazzi terribili di Greco cercheranno di fare risultato in casa del Nettuno, ma i verdazzurri da quando è arrivato Ludovisi in panchina hanno cambiato marcia. Promette spettacolo anche RoccaseccaAnzio 1924: la squadra di Catanzani cerca il sorpasso sui ciociari e può essere una mina vagante del girone, ma la formazione di Mancone gioca a viso aperto e non ha mezze misure. O vince, o perde. Dopo aver battuto la capolista, invece, l'Itri vuole un altro successo che possa rilanciarla nei primi posti, ma su un campo brutto come quello del Città di Monte San Giovanni Campano potrebbero nascondersi diverse insidie. Sfida tra matricole che vivono momenti diversi al Delio Chimenti: il Cedial Lido dei Pini ha il passo delle grandi, mentre l'Arce ha bisogno di punti che rappresenterebbero ossigeno puro in chiave salvezza. Chiude il turno la sfida tra Lariano e Palestrina, con la formazione di Oddi che spera di confermarsi dopo essersi sbloccata proprio contro il Lido dei Pini.