Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Il nuovo tecnico Fabio Celestini fa il suo ingresso al Colavolpe. Annunciati altri tre calciatori

Presi il portiere Hossin Lagoun (classe ’95) ex Malmo, l’attaccante Hassen Lagoun (’95) (proveniente dal Kulladra) e l’esterno destro Cristian Mangiarotti, ex Pavia (1991)



A sinistra il ds Gianluca Arnuzzo e a destra il neo tecnico Fabio CelestiniAlle 16.48 ha fatto il suo ingresso al Colavolpe. Fabio Celestini è apparso motivato, deciso e operativo. Subito un fitto colloquio con quelli che diventeranno i suoi stretti collaboratori, Simone Chinappi (viceallenatore) e Augusto Del Duca (preparatore dei portieri). Ad accompagnarlo in questo primo viaggio il direttore Gianluca Arnuzzo, il quale ha annunciato altri tre colpi: il portiere Hossin Lagoun (classe ’95) ex Malmo, l’attaccante Hassen Lagoun (’95) (proveniente dal Kulladra) e l’esterno destro Cristian Mangiarotti, ex Pavia (1991). "Ho voglia di lavorare e di conoscere la categoria – ha affermato Celestini - Spero che la Serie D sia una serie di passaggio, ma gli obiettivi dovrà definirli il direttore in sintonia con la società. Non conosco Terracina come città ma avrò modo di ambientarmi e di apprezzarla. Per me è un’opportunità da non fallire, per crescere a livello professionale e possibilmente insieme al Terracina raggiungere categorie importanti. Forgiarsi per un allenatore è alla base di questo lavoro, chi non l'ha fatto spesso si è trovato catapultato dalla Serie A alle categorie inferiori".