Notizie

Il Palazzo delle Logge di Bagnaia fa bis: nuova apertura al pubblico

Il magnifico scrigno d’Arte, frutto di secoli di storia e mecenatismo, torna nuovamente fruibile ai visitatori il prossimo 17 ottobre. Previsti due turni di visita fino ad esaurimento posti



Palazzo delle Logge a Bagnaia (© www.mondimedievali.net)

Per gli amanti dell’Arte e della Cultura la data del prossimo 17 ottobre va assolutamente appuntata: dopo un successo inaspettato e travolgente riscontrato lo scorso giugno, il Palazzo delle Logge nella frazione viterbese di Bagnaia torna nuovamente visitabile al pubblico. L’edificio, incastonato nello splendido borgo medievale a ridosso del capoluogo tusciano è detto “delle logge” perché in precedenza era caratterizzato dalla presenza di due loggioni: uno è quello ancor oggi ammirabile mentre il secondo, affacciante su Piazza Castello, è stato richiuso nel corso dei secoli. Frutto di una serie di ampliamenti e di adattamenti dell’originario palazzo comunale del borgo, il palazzo ha visto, tra il 1510 ed il 1590 una delle stagioni di maggior rinnovamento, grazie al cardinal Riario e dai cardinali Ridolfi e Montalto. La struttura è stata dunque una dimora di grande prestigio per i prelati che in passato risiedettero da queste parti, ben prima quindi che venisse realizzata la più famosa Villa Lante. Palazzo delle Logge si compone appunto della loggia affrescata con scene tratte dall’Eneide e dalla Bibbia, intervallate dalle vedute di Bagnaia, Firenze e Siena, oltre che da una magnifica pianta di Roma. L’edificio possiede inoltre un piano nobile ricco di affreschi e sale adornate con scene bucoliche, legate alla semina ed alla vendemmia. Per quanto concerne il percorso di visita, vi saranno due turni: uno alle ore 10.30 e l’altro alle 15.30. Ciascuno dei turni di visita, del costo di 10 euro prevede, fino ad esaurimento posti, una presenza massima di 15 persone per volta. Il percorso prevede inoltre la visita alle chiese di Santa Maria de Rosario, Madonna della porta nonché il Palazzo Gallo. In quest’ultima locatio, che custodisce pregevolissimi affreschi, verrà offerta ai partecipanti una degustazione a base di prodotti tipici locali, che verrà curata dall’Associazione Amici di Bagnaia. La prenotazione della visita è obbligatorio: per effettuarla e per ricevere ulteriori informazioni contattare la guida Marco Zanardi alla mail:[email protected] o al numero 340/5638280. Ulteriori contatti online www.visitarelatuscia.it e www.facebook.com/tusciavisit