Notizie
Categorie: Lega Pro - Nazionali

Il patron Cerrai: "Lupa Roma esempio di lealtà"

Il presidente del club capitolino prende le distanze dall'articolo pubblicato da "ilmessaggero.it"



Alberto Cerrai, presidente della Lupa Roma ©GazzettaRegionaleRiportiamo il comunicato pubblicato in data odierna dalla Lupa Roma, consalutabile in forma integrale anche sul sito della società www.luparoma.it.


Le dichiarazioni di Alberto Cerrai, presidente della Lupa Roma: 

“Sento un profondo senso di amarezza e frustrazione nel ritrovarmi come persona e come società su una pagina di giornale per storie che non appartengono alla mia filosofia di vita e, per giunta, prive di ogni fondamento. La storia della Lupa Roma è una storia di sport totalmente pulita e riprova ne è il fatto che mai una sola volta siamo stati coinvolti in argomenti o storie contrarie ai valori etici dello sport e nello specifico in quelle del calcio scommesse. Un articolo quello pubblicato da “Il Messaggero” che mi indigna sia come Uomo che come Presidente. Tirati in ballo da persone estranee alla Lupa Roma che neanche conosco mi getta nello sconforto totale. E tutto questo stride con la filosofia che da sempre ha contraddistinto la Lupa Roma che sin dalla nascita si è ispirata alla Costituzione Italiana e ai valori dello sport in essa espressi. I colori come il simbolo sono stati scelti con il chiaro significato del valore dello sport per unire e non dividere. Il rispetto delle regole da me voluto oltre che a produrre un regolamento di 9 pagine capace di regolamentare la vita associativa sia dentro che fuori la società, trova riscontro anche nella diffusione di un diario scolastico regalato a tutti i nostri ragazzi, contenente i 139 articoli della Costituzione Italiana e i 10 comandamenti come regole di vita. L’obbligo di usare gli scarpini neri come regola per poter giocare nella Lupa Roma cosi come l’aver organizzato il primo torneo di Natale dal titolo “la Legalità” sono fatti che stridono con quanto riportato nell’articolo contestato. La Lupa Roma si ispira nel suo nome a valori quali Lealtà, Uguaglianza, Passione, Amore. Tutto questo non può in alcun modo essere messo in discussione perché questo è quanto si cerca di costruire, ancor prima che un risultato, nella Lupa Roma. Quanto scritto è un evidente danno alla mia immagine, a quella della società e di tutti i suoi tesserati e, non ultimo, a quella dei Partner commerciali”.