Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Il Praeneste vince con l'Arnara ed è campione

La formazione di Lunardini cala il pokerissimo ed è matematicamente prima nel girone M



PRAENESTE - ARNARA 5 - 0

MARCATORI 13’ Tartaglia, 31’ Macaluso, 43’ Macaluso, 60’ Marazza, 80’ Marazza 

PRAENESTE Graziani, Capristo, G.Mattogno (58’Di Leonardo), Tartaglia (58’M.Mattei), Luciani, Ronci, Protasi (58’Antinori), Cascioli, Macaluso, Marazza, G.Niola PANCHINA Fioramonti, Pinci, N.Niola, Cilia ALLENATORE Lunardini 

ARNARA Santandrea, Cretacci(48’Testani), Pacioni, Rossi(56’Di Mario), Mizzoni, Torriero, M.Pavia, G.Pavia, Platone, Capogna, Cerracchio(62’Mancini) PANCHINA De Persis ALLENATORE Liburdi 


NOTE Ammonizioni Cascioli, Mizzoni 


ARBITRO Andrea Damiani di Frosinone


Servono tre punt al Praeneste per festeggiare la vittoria del campionato. Arnara è già salva e tranquilla ma non può bastare a restare tranquilli, serve tutto l’impegno sin dall’inizio per i padroni di casa che si riversano in I festeggiamenti del Praenesteattacco a cercare di comandare il gioco. E dopo neanche due minuti ci sarebbe già il gol, con entrata in area di G.Niola che culmina con un servizio per Marazza che corregge a rete, ma in posizione di fuorigioco. Dominio assoluto arancio verde, troppo diverse le motivazioni e fioccano le occasioni già in cinque minuti. G.Niola sfiora il vantaggio di destro ma il gol è nell’aria, al 13° rimessa lunga di Mattogno solo sfiorata e Santandrea è scavalcato, quasi sulla linea arriva a correggere Tartaglia per l’1-0 che di fatto toglie ogni dubbio sulla domenica. Da lì in avanti è una passerella trionfale, con giocate di ottimo spessore e un’orgogliosa Arnara a cercare di tenere duro. C’è già aria di festa alla mezzora quando Marazza e Macaluso dialogano, il secondo controlla in area e di destro si gira facendo secco il portiere ospite. Secondo gol stagionale ed esultanza in panchina assaporando già la festa. Lo stesso Macaluso va vicino al tris con un’azione personale deviata in corner da Santandrea, ma il bomber si rifà prima dell’intervallo chiudendo uno scambio in area con una sassata micidiale che si infila sotto la traversa: 3-0 e tripudio. Secondo tempo ormai trasformato in una formalità, cominciano i cambi prima per i ciociari, poi per Lunardini che manda dentro insieme Di Leonardo, Mattei e Antinori. Proprio Antinori si mette in luce cercando il gol a tu per tu con Santandrea e poi perfezionando un comodo assist al centro per Marazza che di destro ci mette il piatto e firma il poker. Anche per la punta arrivata a gennaio ciliegina sulla torta della stagione. Per Arnara c’è giusto un tiro da lontano di G.Pavia ma davvero pochi spazi per i pur volenterosi bianco verdi, il Praeneste vuole festeggiare smettendo tuttavia di spingere, M.Mattei potrebbe concludere a rimorchio l’ennesimo assist di Antinori ma alza la mira, ci pensa allora Marazza a raccogliere il suggerimento all’ 80’ e chiudere la goleada raggiungendo anche il settimo gol personale. Negli ultimi dieci minuti solo possesso palla e grandi ovazioni di fronte il nutrito pubblico, al novantesimo triplice fischio che da il via alla meritata festa arancio verde, un trionfo per la società dei presidenti Marcellitto-Tomassi che riconquistano di fatto la Prima Categoria vincendo con due giornate di anticipo il girone M in una stagione praticamente perfetta.