Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Il Prato Rinaldo dice addio alla Coppa Italia

Il Maran Nursia supera i gialloblu al PalaGems. Per il team di Baldelli sfuma la chance di accedere alla seconda manifestazione nazionale



Foto © SegneriIl Prato Rinaldo perde l'ultima gara del girone d'andata per mano di una buona Maran Nursia. I gialloblu vedono sfumare la rincorsa alla Coppa Italia. Al PalaGems finisce 4-2, ora la sosta natalizia. 

Non riesce la grande impresa al Prato Rinaldo che si ferma sul più bello. La squadra di Baldelli si presenta all'appuntamento con il Nursia in formazione ampiamente rimaneggiata, vittima di infortuni e squalifiche. Il segnale dato dalla rosa capitolina è comunque importante: nonostante le assenze e una rosa decimata, la differenza non si è vista. 

Parte forte il Nursia che dopo soli 2' di gioco sfiora il vantaggio con Duarte: l'ex Torgianese mette un pallone invitante sul secondo palo, ma nessun compagno è pronto alla deviazione vincente. Risponde subito il Prato Rinaldo che con Leonaldi impegna severamente Barigelli: il portiere, che per anni ha vestito la maglia della Nazionale italiana, vola a deviare in angolo. All'ottavo minuto, gli ospiti passano in vantaggio: è Raphina il più lesto di tutti ad avventarsi sull'uscita bassa di Schirone e a batterlo fra le proteste dei giocatori di casa. La partita è dura e la pioggia di gialli lo testimonia. In questo contesto si esalta Barigelli che prima chiude su Taloni, poi dice no sull'incursione di Leonaldi. 

Neanche il tempo di riprendere a giocare dopo l'intervallo, che il Nursia allunga sul 2-0: Paolucci strappa palla a Reali, con un'azione forse viziata da una gamba tesa, e serve Bellaver per la rete del 2-0. Baldelli, con la squadra sotto, inserisce subito il portiere di movimento: mossa azzardata, ma che dà i suoi frutti. È Taloni, grazie ad un'efficiente circolazione di palla, a riaprire l'incontro con il gol del 2-1. Al settimo grande occasione per il Prato Rinaldo: Reali trova Medici che calcia sul secondo palo, ma Michele Pandalone, in spaccata, manca il pallone di un soffio. La partita è molto bella ed equilibrata: Schirone compie un miracolo su De Carvalho, Barigelli gli risponde sventando su Luongo. A 8' dalla fine il Prato rimette il portiere di movimento e questo porta Taloni vicinissimo al gol del 2-2. Pareggio che arriva a 7' dalla fine grazie ad una splendida iniziativa personale di Tiago Leonaldi. Sembra che la partita possa cambiare, ma una disattenzione difensiva permette a Duarte di infilare il gol del 3-2 a 5' dalla sirena. Il Prato Rinaldo si getta all'assalto col portiere di movimento, ma non c'è nulla da fare: a pochi secondi dalla fine Paolucci intercetta un pallone e senza neanche guardare calcia verso la porta sguarnita un pallone che si tramuta nel definitivo 4-2. 

Si chiude così un ottimo girone d'andata, fatto di due sconfitte, due pareggi e tutte vittorie. Il Prato Rinaldo è vivo più che mai e dopo la pausa natalizia si tornerà il 10 gennaio al PalaGEMS per attendere l'Ardenza Ciampino.